«TOM MCRAE - Tom McRae» la recensione di Rockol

Tom McRae - TOM MCRAE - la recensione

Recensione del 18 mar 2001

La recensione

David Gray e Nick Drake. A grandi spanne sono questi i due nomi che vengono in mente ascoltando il disco di debutto di Tom McRae. Meno ‘elettronico’ del Gray di White Ladder, più moderno di Drake, McRae ha in comune con entrambi la scrittura di grandi canzoni. Spesso complesse nella struttura, spesso non immediate. Ma canzoni con la ‘C’ maiuscola, di quelle che colleghi con molti più anni e dischi alle spalle non si sognano neppure: da “A & B song”, a “Untitled”, Tom McRae dimostra di saperci fare, eccome. Anche con gli arrangiamenti, basati sempre sulla struttura acustica delle canzoni, ma arricchiti da effetti, loop ed elettronica in piccole dosi. Una piccola sorpresa, questo disco. Perché, è vero, da Gray e Beth Orton in poi si sono sprecati i tentativi di mixare la tradizione con l’avanguardia. Ma quello che contraddistingue questo disco è il senso della misura: le soluzioni non sono mai invadenti. Sentite il fruscio del vinile messo in loop sull’iniziale “You cut her hair”, per farvi un’idea.
Soprattutto, il pregio di questo disco è di riportare l’attenzione sulla tradizione, più che sull’avanguardia. E’ il disco di un cantautore, innanzitutto; un disco, se vogliamo, che non sconvolgerà per l’innovatività. Ma Tom McRae, a differenza di altri colleghi, è uno che non ha paura di sporcarsi le mani, di mettere in gioco le sue canzoni sperimentando soluzioni inusuali. Ma sempre senza perdere di vista la scrittura della canzone.
Insomma, un esordio più che positivo: aspettiamo di vedere Tom dal vivo a maggio, quando aprirà i concerti di Paul Weller, per confermare queste impressioni.

(Gianni Sibilla)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.