«LIVE @ ANTONE'S - Joe Ely» la recensione di Rockol

Joe Ely - LIVE @ ANTONE'S - la recensione

Recensione del 05 nov 2000

La recensione

Il cinquantatreenne Joe Ely è oggi uno dei musicisti più rappresentativi della scena rock texana, che egli attraversa in lungo e in largo prendendone in considerazione le più varie sfaccettature. E un album come questo “Live @ Antone’s” è una delle occasioni migliori per gustarne il repertorio, sia perché registrato dal vivo in un locale storico di Austin dove Ely gioca in casa, sia perché cattura appieno il potenziale dello show di una delle band migliori su cui il nostro possa contare (in parte ascoltata anche in Italia).
Basta vedere la composizione del gruppo che lo accompagna per capire la ricchezza del patrimonio musicale portato in scena. Ben quattro le chitarre all’opera: quella ritmica acustica di Joe, quella flamenca di Teje, quella elettrica e rock’n’roll del “duro” Jesse Taylor e la pedal steel di Lloyd Maines. Ci sono poi la fisarmonica di Joel Guzman, il basso di Gary Herman e la batteria di Raphael O’Malley Gayol. Non manca nulla, dunque, del melange fra rock, blues, folk, country e tex-mex che Ely è uso esprimere con uno stile unico e inimitabile, grazie anche al particolare intreccio di sonorità che tale formazione è in grado di produrre. Accanto alle composizioni dello stesso Ely, in buona parte provenienti dall’album “Letter to Laredo”, trovano spazio brani di autori del movimento alternative country (Jimmie Dale Gilmore, Robert Earl Keen) e altri storici esponenti della scena texana (Butch Hancock).
La voce calda e potente di Joe aleggia sulle melodie popolari di “Thousand miles from home” come sul boogie di “Dallas” e “Oh boy!”, sul rock’n’roll di “Road hawg” come sugli arpeggi arabo-andalusi di Teje in “Up on the ridge”, sul tex-mex di “Gallo del cielo” e “Me and Billy the Kid” come sulla ballata folkie “Rock salt and nails”. Il resto lo fanno gli intrecci di chitarre, il supporto messicaneggiante della fisarmonica e il grande feeling che traspira dalla performance dei sette musicisti impegnati.
(Diego Ancordi)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.