Paul McCartney racconta il suo nuovo Cd

Paul McCartney racconta il suo nuovo Cd
Uscirà fra un mese il nuovo album di Paul McCartney, "Memory almost full" (vedi News). Ecco come l'ex Beatle racconta la nascita e la realizzazione del disco.
"In realtà ho iniziato a lavorare a ‘Memory Almost Full’ prima di mettere mano al mio penultimo album, ‘Chaos and creation in the backyard’, che è uscito a settembre del 2005. Le prime registrazioni risalgono all’autunno del 2003, negli studi di Abbey Road, con i musicisti che erano in tour con me e Dave Kahne come di produttore. Ero arrivato a metà disco quando ho iniziato a parlare con Nigel Godrich di un progetto totalmente nuovo, che è poi diventato ‘Chaos and creation in the backyard’. Finito quello, mi sono che c'era quest’altro album che volevo anche assolutamente finire.
Così ho ripreso le prime registrazioni e le ho riascoltate, per vedere se mi piacevano ancora - e in realtà le ho trovate splendide. All’inizio le ho solo ascoltate per capire se le canzoni mi piacevano ancora, e se potevo migliorarle - piccole migliorie, per esempio un passaggio di batteria, allora ri-registravo la parte di batteria e vedevo se mi piaceva un po' di più. Così si è costruito, lentamente, per gradi, questo album. Ho ascoltato ogni canzone separatamente e ho fatto i cambiamenti che mi sembravano importanti. Adesso questo album è costituito per metà di registrazioni datate 2003 e per metà di registrazioni completamente nuove.
Senza che cercassi di andare in una decisione precisa, si è sviluppato da sé un tema unificante. Per certi versi ‘Memory almost full’ è un album molto personale, con molte memorie retrospettive, e pieno di ricordi, per esempio ricordi d'infanzia, di Liverpool, e delle mie vacanze estive. E' un album molto evocativo, molto emozionale.
Finisce con un medley di cinque canzoni, che sono tutte proprio volontariamente retrospettive. All'inizio pensavo che fosse perché ero arrivato a un momento cruciale della mia esistenza, poi mi sono ricordato di certe canzoni scritte con John, delle quali molte erano altrettanto retrospettive. Un po' come ‘Penny Lane’ o ‘Eleanor Rigby’. Utilizzo sempre le stesse ricette!
Naturalmente la gente può interpretare le mie canzoni in modo diverso. Ma è sempre stato così. Una cosa è certa: ed è che mi piace scrivere canzoni, quindi scrivo, ancora e ancora. E inevitabilmente i miei pensieri si riflettono in quello che scrivo.
Il titolo dell'album mi è venuto in mente una volta terminate le registrazioni. E' una cosa normale per me, è sempre stato così, a parte forse ‘Sergeant Pepper’, non mi ricordo di un album - con i Beatles, con gli Wings o da solista – per il quale abbia pensato prima al titolo e/o al concetto. Di solito dopo aver finito un disco mi chiedo quale titolo potrebbe riassumere al meglio le nuove canzoni, e per questo disco ho pensato a ‘Memory almost full’, una frase che ho visto a volte apparire sul mio telefonino e che simboleggia ai miei occhi la vita moderna. Quando ne ho parlato con degli amici, quasi tutti hanno dato alla frase un'interpretazione diversa, ma tutti trovavano forte l'idea. Il loro parere mi ha definitivamente convinto a scegliere questo titolo.
Finito il disco, e scelto il titolo, ho pensato alla copertina e alla confezione. Volevo che il CD fosse un oggetto che si desidera possedere, un oggetto che io stesso avrei provato piacere a tirar fuori dallo scaffale, un oggetto che suscitasse la curiosità della gente. Spero che il risultato corrisponda al mio desiderio. La copertina è opera di un mio caro amico, il pittore inglese Humprey Ocean, che tempo fa mi ha anche fatto un ritratto. Sono curioso di vedere come la gente la interpreterà.
La prima canzone di questo album si intitola ‘Dance tonight’. Mi sono comprato un mandolino, di recente, e l’ho suonato fino a trovare la struttura principale di questo pezzo. Qualche settimana fa abbiamo realizzato il video per questa canzone, e ci siamo proprio divertiti. Il regista è Michel Gondry, quello che ha diretto Jim Carrey e Kate Winslet in ‘Se mi lasci ti cancello’ (‘Eternal sunshine of a spotless mind’). Al video partecipano Natalie Portman e Mackenzie Crook.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
FRANCESCO DE GREGORI
Scopri qui tutti i vinili!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.