E' morto Johnny Jenkins, chitarrista che ispirò Jimi Hendrix

E' morto Johnny Jenkins, chitarrista che ispirò Jimi Hendrix
All'età di 67 anni si è spento Johnny Jenkins, chitarrista che aveva lavorato con Otis Redding nei primi anni Sessanta e che fu fonte d'ispirazione per Jimi Hendrix. Il musicista è morto presso un ospedale di Macon, Georgia. Il cantante Arthur Ponder, che aveva lavorato con Jenkins, ha ricordato Hendrix dicendo: "Era un ragazzino che ci seguiva in giro un sacco. Poi improvvisamente diventò Jimi Hendrix". Jenkins faceva parte del roster dell'etichetta Capricorn Records, e quando la label terminò l'attività anche il chitarrista diradò la sua. Tornò nel 1996, dopo un lungo silenzio, con l'album "Blessed blues". I suoi due album più recenti, "Handle with care" del 2001 e "All in good time" del 2003, sono usciti su Mean Old World Records.
Dall'archivio di Rockol - Jimi Hendrix e la sintassi della musica
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.