Comunicato Stampa: Paolo Archetti Maestri e Yo Yo Mundi per Articolo Doc

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

ARTICOLO DOC

27 marzo 2006 ore 21.30 Cineteatro Baretti via Baretti 4 Torino:

Art. 11

L'Italia ripudia la guerra come strumento di offesa alla libertà degli altri popoli e come mezzo di risoluzione delle controversie internazionali;consente, in condizioni di parità con gli altri Stati, alle limitazioni di sovranità necessarie ad un ordinamento che assicuri la pace e la giustizia fra le Nazioni; promuove e favorisce le organizzazioni internazionali rivolte a tale scopo.

DANILO DOLCI, MEMORIA E UTOPIA

di Alberto Castiglione
Italia 2004 - 60' - Koinè film

Interviene Paolo Archetti Maestri / autore, cantante e chitarrista di Yo Yo Mundi

Il film: il lavoro ripercorre, attraverso interviste e contributi filmati, l'esperienza dei primi vent'anni di Danilo Dolci in Sicilia, dal 1952 al 1972. Convinto assertore della pace, profeta della non violenza in una terra devastata dalla mafia e dalla miseria, Dolci è stato per ben tre volte candidato al Premio Nobel per la Pace. Creativo e rigoroso nel contempo, il percorso di Danilo ha saputo coniugare utopia e progetto. La sua vita e la sua opera ci hanno mostrato la possibilità di una strada, ardua ma concreta, per un futuro alternativo alla massificazione, alla disgregazione, alla violenza. L'eredità che ci viene consegnata è enorme. "Creativo e rigoroso nel contempo, il percorso di Danilo Dolci ha saputo coniugare progetto ed utopia. La sua vita e la sua opera ci hanno mostrato la possibilità di una strada, ardua ma concreta, per un futuro alternativo alla massificazione, alla disgregazione, alla violenza" (Giuseppe Barone).

Paolo Enrico Archetti Maestri è autore di canzoni, cantante, chitarrista e fondatore del gruppo musicale Yo Yo Mundi www.yoyomundi.it
Proporrà - dopo la proiezione del film - una scelta di canzoni, musiche e testi, contro la guerra. Oltre ai classici Gorizia, La Ballata dell'Eroe, Il Disertore - riarrangiati in chiave acustica - troveranno posto nel set anche alcuni brani degli Yo Yo Mundi, come Alla bellezza dei margini.
Una vibrante e partecipe riflessione sul disastro della guerra e sull'urgenza di "combatterla" ancora e sempre, con l'ausilio di un imponente arsenale pacifico di storie, parole e canzoni.

Alberto Castiglione nasce a Palermo il 15 marzo 1977. Inizia giovanissimo ad occuparsi di regia teatrale con una compagnia di giovani attori siciliani. In seguito passa alla regia video, con particolare interesse al genere documentaristico. La sua attività produttiva si è sempre rivolta ad argomenti di carattere sociale come la condizione giovanile nelle città del meridione d'Italia. Nel 2000 ha fondato il gruppo artistico Stone Theatre. Nel 2001 ha girato in Argentina La Memoria y la Historia (30'). I suoi lavori sono distribuiti a livello mondiale, da RaiTrade. E' l'ideatore di "Zikr", un progetto Cinematografico di Legalità e Memoria nei Paesi del Mediterraneo. Nel 2003 ha esordito sul palcoscenico mondiale alla 60 Mostra Internazionale d'Arte Cinematografica di Venezia con "Picciridda". Nell¹ottobre del 2003 gli è stata assegnata una Menzione Speciale al Premio Internazionale "Rocco Chinnici" come artista impegnato sulla lotta alla mafia. Nel 2004 nel realizzare il documentario "Danilo Dolci, memoria e utopia", raccoglie testimonianze utili per la scrittura della sceneggiatura di un nuovo film su Danilo Dolci (Produttore Rean Mazzone per Tea Nova Cinema) dal titolo "Non esiste il silenzio". Dal 2005 dirige la società di produzione Koiné Film.

Articolo Doc è un progetto ideato da Stefania Omodeo e Matteo Bellizzi, dedicato alla salvaguardia della Carta Costituzionale Italiana attraverso il coordinamento di rassegne e singoli eventi itineranti, da realizzarsi in collaborazione con enti, associazioni culturali, scuole, amministrazioni locali.
La Costituzione rappresenta il fondamento di una società, eredità preziosa per chi crede nello stato di diritto e nella democrazia. Occorre ricominciare a parlare e a parlarsi, occorre fare il punto su ciò che siamo stati per capire ciò che potremmo diventare. Anche il cinema può servire, soprattutto se è un cinema che più che intrattenere è in grado di far pensare.
ArticoloDoc
www.articolodoc.org
Music Biz Cafe, parla Claudio Buja (presidente Universal Music Publishing)
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.