Sugarfree a Sanremo tra i big: 'Per noi è un grande onore'

Non è da tutti, ad appena un anno dal raggiungimento del successo presso il grande pubblico, sbarcare sul palco del teatro Ariston direttamente nella categoria "big": agli Sugarfree, band siciliana che poco più di 12 mesi fa raggiunse l'apice delle chart italiane con il singolo "Cleptomania", l'impresa è riuscita. Ecco come...


Sembrava ieri quando i media vi dipingevano come una "promessa" del panorama italiano ed oggi eccovi sul palco dell'Ariston tra i "big"...
"Già, è incredibile: per noi è motivo di grande orgoglio. E pensare che l'anno scorso, proprio mentre 'Cleptomania' scalava le classifiche radiofoniche e di vendita, eravamo quasi certi di riuscire ad essere inseriti nella categoria 'Giovani'. Il brano presentato, tuttavia, non piacque, e venimmo scartati: al momento la delusione fu cocente, ma - col senno di poi - crediamo che sia stato meglio così. Oggi abbiamo un bagaglio di esperienze maggiore che ci fa affrontare questa esperienza con maggiore sicurezza e tranquillità...".

Come state vivendo questa avventura? Qual è la vostra più grande paura?
"Credo che accusare la tensione, sotto i riflettori di Sanremo, sia normale. Ho visto artisti più che navigati salire sul palco e scoprirsi emozionati come 'matricole'. L'eco mediatica che circonda questa manifestazione è enorme: il passaggio al Festival amplifica qualsiasi cosa. Questa può essere un'arma a doppio taglio: può esaltare una bella performance come può sottolineare una scarsa esibizione. Forse è questa la nostra più grande paura. Non a caso, infatti, abbiamo curato tutto nei minimi dettagli: sul palco dell'Ariston non si può sbagliare".


Come descrivete il vostro brano in gara, "Solo lei mi dà"?
"Non è una canzone 'sanremese', nel senso stretto del termine. Troviamo che sia un brano molto elegante, ma al contempo immediato e orecchiabile. Non l'abbiamo scritto appositamente per questa occasione: avevamo per le mani due inediti, questo e 'Inossidabile', e la scelta è caduta su 'Solo lei mi dà'. E' una canzone d'amore, che parla del senso di unicità che circonda la persona amata, la sola capace di suscitare certe sensazioni... E' piaciuta subito, sia ai responsabili della Warner che alla commissione artistica, e quindi... eccola qui".

Gli anni scorsi seguivate il Festival, da spettatori? Cosa pensate di questa edizione?
"Sanremo, oltre ad essere una manifestazione musicale, è anche un evento di costume: sarebbe ipocrita sostenere di non averlo mai seguito, quando - durante il suo svolgimento - tutta Italia si ferma per guardarlo. Certo, magari non tutti gli anni stavamo incollati allo schermo senza perderci un minuto del Festival, però non l'abbiamo mai snobbato. Questa edizione ci sembra buona: le canzoni degli altri concorrenti ci piacciono. Poi, in concorso, ci sono artisti che ammiriamo e stimiamo, come il nostro conterraneo Mario Venuti, o come i Nomadi o Ron".


Che programmi avete per il dopo-Sanremo?
"Dopo il festival il nostro album verrà ripubblicato, con l'aggiunta di 'Solo lei mi da' e 'Inossidabile': nel frattempo prepareremo il tour estivo, che ci farà girare per tutta Italia durante la bella stagione. In autunno, infine, torneremo in studio, per lavorare a delle idee che abbiamo accumulato nei mesi scorsi, e che dovrebbero rappresentare l'ossatura di quello che sarà il nostro prossimo disco, che ci auguriamo raggiunga i negozi nella primavera del 2007".
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.