"No time to die": ecco come Billie Eilish ha conquistato Daniel Craig

L'attore, che ha annunciato che questa sarà l'ultima volta che indosserà sul grande schermo i panni dell'agente 007, inizialmente non era convinto del brano interpretato dalla popstar: ecco il retroscena su come alla fine si è ricreduto.
"No time to die": ecco come Billie Eilish ha conquistato Daniel Craig
Credits: Kelia Anne MacCluskey

È di Billie Eilish la canzone principale della colonna sonora di "No time to die", il nuovo film della saga di 007, la cui prima mondiale si è svolta ieri alla Royal Albert Hall di Londra. Il film arriva finalmente al cinema dopo i rinvii causati dall'emergenza Covid-19: sarebbe dovuto uscire, secondo i piani iniziali, già nell'aprile del 2020, alla fine arriverà nelle sale italiane domani, 30 settembre. Alla prima a Londra c'era anche la stessa Billie Eilish: la popstar cantò "No time to die" per la prima volta dal vivo nel febbraio del 2020 sul palco dei Brit Awards, accompagnata dall'ex Smith Johnny Marr (che nel brano suona la chitarra), suo fratello Finneas O'Connell e da un'orchestra diretta nientemeno che da Hans Zimmer (sue le colonne sonore di film come "Il re leone", "Il gladiatore", "Pearl Harbor" e "Batman Begins").

La Eilish, tornata sulle scene con il nuovo album "Happier than ever", ha scritto la canzone - che si è già aggiudicata un Grammy Award - insieme a suo fratello Finneas. Uno dei produttori, Stephen Lipson, ha rivelato in un'intervista a Music Week che Daniel Craig non era inizialmente convinto del brano: .

La cosa più importante era ottenere l'approvazione di Daniel. Quando ho finito il mix erano tutti soddisfatti: mancava solo Daniel. Fin dall'inizio, abbastanza comprensibilmente, non era così sicuro della canzone: pensava che non avesse quel climax emotivo perfetto per accompagnare la sua uscita dalla saga.

Craig si è presentato di persona in studio per ascoltare il brano e suggerire eventuali modifiche da apportare alla canzone:

Quando le ho consegnato il mix, la produttrice Barbara Broccoli mi ha fatto sapere che Daniel sarebbe venuto a Londra per ascoltare la canzone. L'ho fatto venire nel mio studio perché sapevo che era senza dubbio il miglior ambiente sonoro in cui ascoltarlo. Prima che arrivasse ho passato un po' di tempo a rimaneggiare il mix per sottolineare il climax. Ho quindi impostato il volume della canzone in modo che fosse piuttosto muscoloso. 

Prosegue ancora il produttore:

Quando sono arrivati, ho fatto sedere Daniel su una sedia in mezzo ai due altoparlanti, ho schiacciato 'play' e ho aspettato la sua risposta. Quando la canzone è finita, senza neppure alzare lo sguardo Craig ha chiesto di ascoltarla una seconda volta. Barbara e io non avevamo idea di cosa pensasse. Poi, alla fine del secondo ascolto, mi ha guardato e detto: 'È fantastica'.

"No time to die", oltre ad essere il 25esimo capitolo della saga, è anche l'ultimo in cui a interpretare il protagonista, l'agente James Bond, c'è Daniel Craig. L'attore ha annunciato l'addio dopo cinque episodi, nell'ordine "Casino Royale", "Quantum of Solace", "Skyfall", "Spectre" e "No time to die", appunto.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.