Arto Lindsay in Italia: una "voce e vortice" per uno show tra Dante e Carmelo Bene: video

Il musicista americano/brasiliano sarà uno dei pochi artisti stranieri ad esibirsi in Italia questa estate, con un progetto particolare: ce lo siamo fatti raccontare.
Arto Lindsay in Italia: una "voce e vortice" per uno show tra Dante e Carmelo Bene: video

Cosa c’entrano Carmelo Bene, Dante e la strage di Bologna del 1980 con la situazione attuale? Niente e tutto: due tragedie diverse, che hanno chiesto l'elaborazione di lutto e una ricerca di un senso della comunità perduto. Questo è il tema dello spettacolo di Arto Lindsay, uno dei pochi concerti internazionali in arrivo in Italia questa estate: "Voce e Vortice", che debutta domani a Ravenna, per proseguire il 25 giugno a Roma, il 27 giugno a Milano, il 29 giugno a Fiesole e il 30 giugno a Otranto

A fine luglio del 1981, ad un anno dalla bomba che alla stazione di Bologna uccise  85 persone e ne ferì oltre 200, dalla Torre degli Asinelli Carmelo Bene tenne una Lectura Dantis che aiutò la città a ritrovarsi. Quell'evento è solo rimasta nella memoria dei Bolognesi: tra il pubblico c’era anche Arto Lindsay, in città con i leggendari DNA, storico nome della no-warve newyorchese. Aveva suonato pochi giorni prima Electra 1 Festival per i Fantasmi del Futuro, organizzato da Oderso Rubini e a cui parteciperanno anche i Bauhaus e Lounge Lizards.

Quando al musicista americani hanno chiesto di mettere in piedi uno spettacolo per quest’estate, Lindsay è tornato alla memoria quell’estate bolognese, ha recuperato una registrazione di quella performance e ha costruito uno concerto in cui ui e la sua band suonano attorno alla voce del grande attore che recita Dante.

"Avevamo appena suonato al palasport di Bologna nel 1981, lo show più grande che abbiamo già fatto", racconta Lindsay a Rockol. C’erano anche i Lounge Lizards, da cui ero appena uscito. Io e John Lurie ci inventammo questa storia che eravamo rivali e avevamo litigato, ma era una finzione, per divertimento. Conobbi Bifo Berardi e fu l’occasione per stabilire alcune relazioni. Noi continuammo a stare in Italia per un po’ suonando in giro. In quel periodo il discorso politico in Itala era molto più sofisticato che in America, e questo mi attirava molto, come la gente riusciva a creare delle comunità e rimasi molto colpito da quella sera".

“Non conoscevo molto Dante e Carmelo Bene, era un personaggio all’avanguardia, provocatore, ma aveva un lato emotivo, vintage.

Mi ricorda i cantanti degli anni ’20, e l’estetica dei film muti. Mi ricordo molto bene la reazione della folla”, continuna Lindsay, che con Melvin Gibbs, Roopa Mahadevan, Rachele Andrioli e Redi Hasa, porterà in giro la sua Lectura Dantis. “Non c’è un collegamento diretto con la situazione attuale. Ma c’è un sentimento condiviso di tragedia, cosa è successo allora e cosa sta succedendo ora, anche se sono cose diverse. Quando succede una tragedia, capire cosa è successo e come andare avanti è fondamentale. Non credo che Carmelo Bene o Dante ci possano aiutare a comprendere cosa stiamo vivendo, ma è fondamentale recuperare il senso di comunità nella tragedia, andando oltre l’individualità”.

Una senso che abbiamo perso, e che si può recuperare anche attraverso i concerti: “Suonare in Italia sarà strano ed emozionante. Vivo in Brasile, ma per venire qua sono dovuto passare da New York, farmi vaccinare. Lì stanno riaprendo, e venire qua è come un piccolo salto indietro nel tempo, ma capisco il processo di riaprire poco per volta. Mentre in Brasile la situazione è tragica: un presidente che sminuisce mascherine e vaccini per i suoi interessi politici, mentre i suoi sostenitori organizzano parate motociclistiche dove il suo volto è affiancato a quello di Mussolini. C’è un razzismo enorme e una società spaccata con differenze economico sociali. È un posto bellissimo e fragile”, conclude.

Le prove dello spettacolo sono iniziate in questi giorni, e lo spettacolo è ancora in divenire: “Abbiamo, attraverso la registrazione, che lui aveva una grande passione per la voce, il modo di registrarla, per la tecnologia di riproduzione sonora. È il centro di quello che facciamo, in parte improvvisando in parte con musica composta. Creiamo un contesto e reagiamo alla sua voce”.

"Sto lavorando a nuove canzoni e ho registrato un album durante la pandemia, un quarantine record per un’etichetta di chicago, ho registrato un disco voce e chitarra", conclude Lindsay, che in quasi 20 anni ha pubblicato solo "Cuidado Madame" nel 2017.  "Lectura Dantis - Voce e vortice" sarà il 23 giugno a Ravenna, a Rocca Brancaleone (Ravenna Festival), il 25 giugno  Roma (Villa Ada / Roma Incontra il Mondo Concerto), il 27 giugno a Milano, al Castello Sforzesco  (Estate Sforzesca - La Milanesiana), il 29 giugno a Fiesole  al Teatro Romano (Estate fiesolana) e il 30 giugno a Otranto, ai Fossati del Castello Aragonese.
 


 

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.