Maurizio Chi, dalla Sicilia all'Australia (e ritorno): il video di "La jaggia"

Il cantautore, dai lontani Antipodi, riscopre la sua lingua madre
Maurizio Chi, dalla Sicilia all'Australia (e ritorno): il video di "La jaggia"

Un video interamente girato lungo il Sea Cliff Bridge, nel Nuovo Galles del Sud, in Australia, dove da qualche tempo si è trasferito Maurizio Chi, serve come presentazione della nuova canzone del cantautore siciliano, prodotta col mandoloncellista australiano (anch’egli di origini siciliane) Luke Wright 

Il video è diretto dal francese Duncan Lorthioir.


"La musica deve rinascere dopo gli avvenimenti che hanno stravolto le nostre vite nell'ultimo anno, e per riuscirci bisogna fare un passo indietro, bisogna ripartire con la disciplina di un guerriero e senza paura di essere diversi nel modo e nel linguaggio. Non importa in quale lingua ti esprimi: piuttosto è fondamentale che quello che produci sia sincero, solo cosi la tua musica può arrivare davvero a chiunque, e questo l'ho imparato a 15000 km di distanza da casa mia, proprio con gli australiani".

 
Il percorso artistico di Maurizio fino ad oggi è stato prettamente pop. Lo ha visto vincere concorsi nazionali quali Area Sanremo 2011 e Genova X Voi 2016 e pubblicare il suo primo album “Due” (Paperboatsongs – 2016). Poi il cambiamento radicale: il trasferimento nel 2019 a Sydney. Lontano da casa, il cantautore ha riscoperto le sue radici, che già aveva esplorato in passato con "Confini" (incisa insieme al cantautore sardo Stefano Cherchi)

Il 21 maggio 2021 è prevista l’uscita dell’album “D’amuri e raggia”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.