Janis Joplin: guarda il video ufficiale di "Me and Bobby McGee"

In occasione del cinquantesimo anniversario del suo debutto al primo posto nella classifica statunitense viene pubblicato la prima clip ufficiale della canzone.
Janis Joplin: guarda il video ufficiale di "Me and Bobby McGee"

Pochi giorni prima che Janis Joplin morisse a causa di una sospetta overdose di eroina il 4 ottobre 1970, aveva inciso uno dei suoi classici, "Me and Bobby McGee", che venne pubblicato il 12 gennaio 1971, diventando il secondo singolo postumo nella storia della musica pop a raggiungere la posizione numero uno della classifica, dopo "(Sittin' On) The Dock of the Bay" di Otis Redding nel 1968.



In occasione del cinquantesimo anniversario del debutto numero uno nella classifica è stato pubblicato, il 20 marzo, il primo video ufficiale di "Me and Bobby McGee". Il cortometraggio raccoglie i testi scritti in origine da Kris Kristofferson e Fred Foster. In molti hanno cantato questa canzone, ma, come detto da Kristofferson ad American Songwriter: "Ora non si può pensare a quella canzone senza pensare a Janis".


La regista e designer colombiana Sara Serna ha sviluppato una prospettiva multidimensionale e un approccio multimediale misto alla sua interpretazione cinematografica di "Me and Bobby McGee". La Serna ha lavorato insieme all'art director cileno Jko Sánchez per creare un cortometraggio animato che incorporasse elementi narrativi, rappresentativi, astratti e biografici che illustrano la canzone attraverso collage fatti a mano, ritagli e compositing digitale.

Alcune delle immagini del cortometraggio "Me and Bobby McGee" potranno essere viste nel prossimo libro, che uscirà il prossimo 10 giugno, in edizione limitata, 'Janis Joplin: Days & Summers - Scrapbook 1966-68'.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.