Colapesce e Dimartino cantano ‘Se mi lasci non vale’ per rispondere alle critiche contro ‘Musica leggerissima’: video

Ospiti di ‘Propaganda Live’, i due cantautori siciliani hanno reinterpretato dal vivo il brano di Julio Iglesias in un mash-up con “We are the people” degli Empire of the Sun. Ecco la clip
Colapesce e Dimartino cantano ‘Se mi lasci non vale’ per rispondere alle critiche contro ‘Musica leggerissima’: video

A seguito della prima esibizione di Colapesce e Dimartino sul palco dell’Ariston in occasione della loro partecipazione in gara alla settantunesima edizione del Festival della canzone italiana, sul web erano affiorate diverse critiche contro il brano proposto a Sanremo dai due cantautori siciliani, “Musica leggerissima”. Alcuni utenti sui social, infatti, avevano denunciato delle somiglianze sospette tra la canzone del duo e altri brani, tra cui “We are the people” degli Empire of the Sun, “Figlio di un Re” di Cesare Cremonini e “Se mi lasci non vale” di Julio Iglesias

A distanza di due settimana dalla fine della più recente edizione del Festival, Lorenzo Urciullo e Antonio Di Martino - questi i nomi all’anagrafe rispettivamente dell’artista di Solarino e del cantautore palermitano - hanno voluto rispondere alle critiche emerse durante la settimana della manifestazione, svoltosi dal 2 al 6 marzo scorsi, cantando dal vivo. Colapesce e Dimartino, ospiti ieri sera - 19 marzo - del programma di approfondimento di La7 condotto da Diego "Zoro" Bianchi, hanno infatti proposto una loro versione live proprio di “Se mi lasci non vale”. E per riprendere ancora più direttamente la polemica contro la loro “Musica leggerissima”, i due cantautori hanno dato il via alla loro esibizione intonando i primi due versi del singolo “We are the people” del duo australiano.

Per introdurre Colapesce e Dimartino e la loro performance, e fare riferimento alle critiche, a margine della puntata di ieri sera del suo show televisivo Diego Bianchi ha elencato le difficoltà e le criticità derivanti dalla didattica a distanza a cui gli studenti italiani si sono dovuti adattare dopo l’arrivo della pandemia. “Uno dei problemi della DAD, dal lato del docente, è quello che lo studente a casa può fare lezione mentre fa altre cose. E un po’ si copia, anche”, ha detto “Zoro” nel corso della serata di ieri (come nel video della puntata disponibile a questo indirizzo, verso 1 ora e 13 minuti).

Ha aggiunto: “È molto più facile copiare, quando non si è molto preparati. Questo, però, non accade solo a scuola. In generale uno prende ispirazione. In alcuni casi si dice: ‘Questa cosa è proprio copiata, sembra proprio un plagio. E questo mi dà proprio l’assist per aprire le porte e ascoltare un po’ di musica con Colapesce e Dimartino”.

Ecco il video della performance dei due artisti siciliani, con la loro esecuzione della cover di “Se mi lasci non vale” di Julio Iglesias in un mash-up con il pezzo degli Empire of the Sun:

Dopo la loro esibizione, che ha visto Colapesce e Dimartino esibirsi accompagnati dalla band di “Propaganda live” capitanata da Roberto Angelini, il duo si è intrattenuto in studio per chiacchierare della loro esperienza sanremese e della loro “Musica leggerissima” (leggi qui l’intervista di Rockol ai produttori del pezzo Federico Nardelli e Giordano Colombo). Il brano, al primo posto della classifica dei singoli più venduti nel nostro Paese stilata da Fimi e nella chart di Radio Airplay relative alla settimana dal 12 al 18 marzo, è incluso nel disco “I mortali²”, riedizione dell’album congiunto dei due cantautori “I mortali”, pubblicato a giugno 2020.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.