L'accecante esordio di Kate Bush

Non aveva neppure venti anni, ma era già una stella.
L'accecante esordio di Kate Bush

Nel febbraio 1978 una giovane cantautrice londinese di neppure venti anni, Catherine Bush, conosciuta come Kate, pubblica il suo primo album, "The Kick Inside". Il disco ha immediato successo, solo un mese più tardi, l'11 marzo, raggiunge infatti il terzo posto della classifica britannica. Da "The Kick Inside" vengono pubblicati due singoli per il mercato inglese: "Wuthering Heights" e "The Man with the Child in His Eyes".

"The Man with the Child in His Eyes" aveva come suo lato B "Moving" ed avrà quale picco in classifica il sesto posto conseguito nel giugno 1978. Il brano venne registrato nel 1975, tre anni prima dell'uscita del singolo e dell'album, negli Air Studios di Londra, sotto la supervisione (niente meno) del chitarrista dei Pink Floyd David Gilmour, quando Kate Bush aveva solo 16 anni.

"Wuthering Heights" invece anticipò l'uscita di "The Kick Inside" di circa un mese, raggiunse infatti il bancone dei negozi nel gennaio 1978. La canzone è basata e possiede il medesimo titolo dell'unico romanzo pubblicato dalla scrittrice britannica Emily Bronte nel 1847 (curiosamente Kate Bush è nata il 30 luglio, lo stesso giorno di Emily Bronte). La canzone ebbe un grande successo e si issò fino al primo posto della classifica l'11 febbraio 1978, vi rimase per quattro settimane e Kate Bush diventò la prima artista solista donna a conquistare la vetta delle classifica con una canzone composta da lei.

Kate Bush racconta di avere scritto la canzone in una notte di luna piena e volle fermamente che fosse pubblicata come primo singolo, contro il parere della casa discografica che propendeva per "James and the Cold Gun" poiché credeva che "Wuthering Heights" non avrebbe trovato spazio nella programmaazioni delle stazioni radio poiché suonava molto strana. Il responsabile della sua etichetta decise di lasciarla fare, pensando che la canzone gli avrebbe dato ragione e così lui avrebbe dimostrato a Kate che doveva farsi guidare da chi ne sapeva più di lei in fatto di discografia.

La leggenda vuole che Kate Bush non avesse letto il libro della Bronte per intero, ma ne conoscesse la trama. Nel 1979 in una newsletter del suo fan club spiegò: "Il nome Cathy ha aiutato e ha reso più facile proiettare i miei sentimenti di desiderio per qualcuno così tanto da odiarli. Potevo capire come si sentiva Cathy." Kate ha affermato di aver sentito una tale connessione con la storia che ha persino trovato delle righe nel libro dopo averle scritte nei testi.

L'ingegnere del suono Jon Kelly ha ricordato la seduta di registrazione di "Wuthering Heights" di Kate Bush nel libro di Richard Buskin 'Classic Tracks: The Real Stories Behind 68 Seminal Recordings.

"Nel caso di "Wuthering Heights" imitava una strega, la pazza delle Yorkshire Moors, ed era molto teatrale. Era una performer davvero ipnotizzante, metteva il suo cuore e la sua anima in tutto ciò che faceva, tanto che era difficile biasimarla o dirle, 'Potresti fare di meglio'. Non avresti potuto tenere Kate lontana dalle sessioni di registrazione neanche con i cani o col bazooka. Lei si beveva tutto, imparava tutto. Il primo momento in cui è entrata nella sala di controllo, ho capito che era lì che voleva stare, a controllare il suo disco. Era astuta ed era straordinariamente facile lavorare con lei".

Kate Bush ha ri-registrato la sua voce una sera molto tardi, facendo due o tre take, tra queste il produttore Andrew Powell scelse la migliore. Quella seduta la ricorda anche Kelly: "Fu una performance completa. Iniziammo il mix intorno a mezzanotte e Kate rimase lì tutto il tempo, incoraggiandoci. Non potevi negarle nulla. Così riprendemmo il lavoro e finimmo verso le cinque o le sei di quella mattina."

Vennero girati due video della canzone. Nella prima versione, diretta da Nick Abson, Kate viene ripresa mentre balla nella campagna inglese, indossando un abito rosso. Nella seconda versione, diretta da Keef, indossa un abito bianco e si esibisce in una stanza buia in mezzo a una nebbiolina bianca. Kate parlò della prima clip in un'intervista del 1990 a VH1: "Beh, il video che abbiamo fatto per "Wuthering Heights" è stato probabilmente tra i primi mai realizzati, sicuramente qui in questo paese, e a quel tempo ero ancora molto influenzata da Lindsay Kemp."

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.