Quando Glenn Hughes incontrò Lars Ulrich (che aveva solo dieci anni)

Accadde nel 1973 in Danimarca, prima di un concerto dei Deep Purple.
Quando Glenn Hughes incontrò Lars Ulrich (che aveva solo dieci anni)

Glenn Hughes conversando al podcast Kiki Classic Rock ha ricordato, tra le altre cose, quando incontrò per la prima volta il futuro batterista dei Metallica Lars Ulrich prima di un concerto dei Deep Purple in Danimarca.

Questo il racconto di Hughes, che ha militato nella band inglese dal 1973 al 1976: "Il mio primo spettacolo con i Deep Purple nel dicembre [1973] fu a Copenaghen. Ricordo molto chiaramente, fuori dall'hotel prima dello spettacolo c'erano circa 50 fan. Vidi un ragazzo – avrà avuto 12 o 13 anni - con suo padre che aveva gli occhi puntati contro la finestra. Sono uscito per parlargli, ed era Lars Ulrich. Lui se lo ricorda. Ha scritto la prefazione al mio libro. Lars è un mio amico e parliamo di questo fatto quando era un ragazzino. Ed è stato un momento che non dimenticherò mai, perché lo ricordo ed è una cosa eccezionale.".

Nel 2011 Lars Ulrich scrisse la prefazione al libro di Glenn Hughes, intitolato "Deep Purple And Beyond: Scenes From The Life Of A Rock Star".

Il batterista dei Metallica ha inoltre tenuto il discorso di inclusione dei Deep Purple nella Rock And Roll Hall Of Fame nell'aprile 2016. Ulrich tenne un discorso molto appassionato in cui ha elogiato la band britannica per aver raggiunto la fama "alla vecchia maniera, hanno lavorato sodo, hanno fatto continuamente dei tour, facendo un album all'anno, a volte due, fregandosene dell'immagine o del plauso della critica. Nell'età d'oro della dissolutezza del rock and roll, erano conosciuti principalmente per la loro musica e, parlando di sesso e droga, erano considerati dei gentiluomini in tutto e per tutto. In effetti, a volere fare le pulci, il problema principale dei Deep Purple è stata la porta girevole sui membri della formazione. Dieci diversi membri della band nei primi sette anni, quattordici in totale".

Ulrich ha poi individuato nella musicalità una delle ragioni principali del loro successo. "Questi ragazzi sapevano suonare. Potevano improvvisare. Erano in costante e spietata competizione tra loro per portare la musica in un nuovo posto, in un posto sconosciuto e mai e poi mai nello stesso posto per due volte".

Nel suo discorso alla cerimonia di introduzione nella Rock and Roll Hall of Fame non ha dimenticato di ricordare l'influenza avuta dai Deep Purple sui Metallica: "Con quasi nessuna eccezione, ogni gruppo hard rock negli ultimi 40 anni, incluso il mio, fa risalire la propria discendenza direttamente a Black Sabbath, Led Zeppelin e Deep Purple. E per quanto mi riguarda, queste tre band dovrebbero essere sempre considerate uguali per il loro modo di scrivere, le loro incisioni e i loro successi. Dove sono cresciuto e nel resto del mondo al di fuori del Nord America, erano uguali per status ed influenza."

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.