Aerosmith, la rivelazione: "I don't want to miss a thing" doveva cantarla una donna

A distanza di ventitré anni dall'uscita della hit, inclusa nella colonna sonora di "Armageddon", parla l'autrice del brano.
Aerosmith, la rivelazione: "I don't want to miss a thing" doveva cantarla una donna

Pensi agli Aerosmith e la prima canzone che ti viene in mente è "I don't want to miss a thing", la power ballad che alla fine degli Anni '90 permise alla già navigata band capitanata da Steven Tyler di vendere milioni di copie e di conquistare il primo posto in classifica in mezzo mondo, facendosi conoscere anche dalle nuove generazioni.

Il brano fu tra i quattro incisi dagli Aerosmith per la colonna sonora del film "Armageddon" (gli altri erano "What kind of love are you on", "Come together" e "Sweet emotion"), diretto nel 1998 da Michael Bay con Bruce Willis, Ben Affleck e Liv Tyler, la figlia del frontman, che nella pellicola interpretava Grace Stamper. A distanza di ventitré anni dalla pubblicazione del brano, l'autrice racconta un aneddoto sulla genesi della hit, rivelando che la canzone fu originariamente pensata per essere interpretata da una donna.

Diane Warren, autrice di hit portate al successo da Céline Dion, Whitney Houston, Britney Spears, Christina Aguilera, Beyoncé, Elton John, Mariah Carey, Lady Gaga, solo per citare alcune delle star del pop e del rock con le quali ha avuto modo di collaborare, in un'intervista concessa all'edizione statunitense di "Rolling Stone" ha parlato anche della nascita di "I don't want to miss a thing". E ha detto:

"Mi fecero vedere il finale del film e io iniziai a scrivere la canzone. Mai l'avrei immaginata cantata dagli Aerosmith. Pensavo che a cantarla dovesse essere un'interprete femminile, ma la voce di Steven Tyler l'ha resa ancor più potente. Ricordo ancora la prima volta che ascoltai il brano fatto dagli Aerosmith: caddi giù dalla sedia. Era fantastico. Avrebbe dovuto vincere il Grammy come Record of the Year. Era una canzone fantastica".

La 64enne autrice è attualmente in corsa per un Golden Globe con la sua "Seen", la canzone interpretata da Laura Pausini nella colonna sonora del film "La vita davanti a sé", con protagonista Sophia Loren. Il testo in italiano è stato firmato da Niccolò Agliardi, da anni braccio destro della voce di "Strani amori").

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.