Erriquez: l'ultimo saluto sui social e l'omaggio dei colleghi

Il messaggio lasciato ad amici, fan e familiari, scritto mentre il male stava avendo la meglio. E l'abbraccio dei colleghi.
Erriquez: l'ultimo saluto sui social e l'omaggio dei colleghi

"Ogni storia ha una sua vita e ogni vita ha mille storie. La mia vita è stata musica che accade, incontri di popoli, magie, racconti, mille soli splendenti e vento in faccia", scriveva mentre realizzava che il male contro il quale combatteva stava avendo la meglio. L'ultimo saluto ad amici, fan e alla famiglia Enrico Greppi, in arte Erriquez, voce e anima della Bandabardò, lo ha affidato ad un lungo messaggio pubblicato dal gruppo sui suoi canali social ufficiali confermandone la scomparsa, avvenuta ieri nella sua casa di Fiesole. Il cantante aveva 60 anni e nel 2018 aveva festeggiato i venticinque anni di attività della sua Bandabardò con un concerto che aveva visto il

gruppo condividere il palco del Mandela Forum di Firenze con amici e colleghi come i Modena City Ramblers, Max Gazzè, Tonino Carotone e Carmen Consoli.



Ed è proprio ai social che gli amici affidano messaggi per ricordare Erriquez, che - fiorentino - si era formato musicalmente a stretto contatto con la scena rock toscana degli Anni '80, idealmente guidata dai Diaframma di Federico Fiumani e dai Litfiba di Piero Pelù, quest'ultimo tra i primi ad omaggiare Greppi. Oltre a lui anche Ghigo Renzulli, Gianni Maroccolo (che scoprì e lanciò la primissima band di Erriquez, i Vidial), Enrico Ruggeri, Luca Barbarossa, Elio e le Storie Tese.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.