Così iniziò la leggenda di Elvis Presley

Elvis aveva solo diciannove anni quando firmò un contratto con la Sun Records.
Così iniziò la leggenda di Elvis Presley

Era il 12 luglio del 1954 quando l’allora diciannovenne - era nato l'8 gennaio 1935 a Tupelo (Mississippi), oggi avrebbe compiuto, fosse ancora vivo, 85 anni - Elvis Presley, dipendente della The Crown Electric Company, firmò il suo primo contratto discografico con la Sun Records di Sam Phillips. Al principio quel giovane era stato assoldato per cantare provini di canzoni da far interpretare ad altri, ma presto chi di dovere si rese conto delle sue ottime potenzialità ed Elvis Presley divenne a tutti gli effetti un artista dell’etichetta di Memphis, Tennessee.

Nei Sun Studios, Elvis registrò (almeno) ventiquattro canzoni: un corpus di importanza storica che è stato inserito nel National Recording Registry del Congresso degli Stati Uniti. Di quelle ventiquattro canzoni registrate ne sono sopravvissute ventidue. Dieci di queste furono pubblicate nei primi cinque singoli di Elvis usciti su etichetta Sun Records; in tutte queste canzoni Elvis è accompagnato da Scotty Moore alla chitarra e da Bill Black al basso.

“That’s All Right”

La canzone, nota anche con il titolo "That’s All Right, Mama”, è un rifacimento di un blues scritto da Arthur 'Big Boy' Crudup pubblicato nel 1946. Questo è stato il primo 45 giri inciso da Elvis Presley ed aveva quale lato B “Blue Moon of Kentucky”. Il brano venne registrato il 5 luglio 1954. “That’s All Right, Mama” fu anche la prima canzone che Elvis Presley suonò in concerto il 30 luglio 1954, quando il futuro Re del Rock'n'Roll si esibì a Memphis prima di Slim Whitman interpretando "That's All Right, Mama", "Blue Moon Of Kentucky" e "I'll Never Let You Go (Little Darlin ')".

“Blue Moon of Kentucky”

“Blue Moon of Kentucky” è un brano scritto dalla leggenda del bluegrass Bill Monroe nel 1946. Elvis Presley la pubblicò come lato B di "That’s All Right, Mama” il 19 luglio 1954.

“Good Rockin’ Tonight”

“Good Rockin’ Tonight” è il secondo 45 giri pubblicato da Elvis Presley nel settembre 1954. Aveva quale lato B “I Don’t Care if the Sun Don’t Shine”. Il brano venne scritto e interpretato, per la prima volta, da Roy Brown nel 1947.

“I Don’t Care if the Sun Don’t Shine”

Il lato B del secondo 45 giri di Elvis Presley, “I Don’t Care if the Sun Don’t Shine”, venne scritto da Mack David. La canzone venne portata al successo da Patti Page nel 1950, prima dell'interpretazione di Elvis nel 1954.

“Milkcow Blues Boogie”

Il terzo 45 giri di Elvis, “Milkcow Blues Boogie”, uscito nel gennaio 1955, aveva quale lato B “You’re a Heartbreaker”. “Milkcow Blues Boogie” è una reinterpretazione di un blues di Kokomo Arnold.

“You’re a Heartbreaker”

“You’re a Heartbreaker” venne pubblicata come lato B di “Milkcow Blues Boogie”.

“Baby, Let’s Play House”

"Baby, Let's Play House" venne scritta da Arthur Gunter e da lui registrata nel 1954. La cover di Elvis Presley giunse l'anno successivo ed aveva quale lato B “I’m Left, You’re Right, She’s Gone”. Fu il quarto singolo del musicista di Tupelo e divenne la sua prima canzone ad entrare nella classifica nazionale raggiungendo il quinto posto della Billboard Country Singles nel luglio 1955.

“I’m Left, You’re Right, She’s Gone”

“I’m Left, You’re Right, She’s Gone”, è il lato B di “Baby, Let’s Play House”, quarto 45 giri pubblicato da Elvis Presley nel 1955. Il brano venne scritto da Bill Taylor e Stan Kesler, che facevano parte di un gruppo chiamato Snearly Ranch Boys.

“I Forgot to Remember to Forget”

“I Forgot to Remember to Forget” venne scritta da Stan Kesler e Charlie Feathers. E' stato il quinto singolo pubblicato da Elvis, uscì nel 1955 ed aveva quale lato B “Mystery Train”. La canzone raggiunse la posizione numero uno della classifica e vi rimase per due settimane. Fu il singolo che rese Elvis una star della musica country.

"Mystery Train"

“Mystery Train” venne scritta da Sam Philips e Junior Parker ed interpretata da quest'ultimo nel 1953. La cover di Elvis Presley venne pubblicata per la Sun Records nell'agosto 1955 quale lato B di “I Forgot to Remember to Forget”. Venne ripubblicata dalla RCA Records come singolo nel dicembre 1955 e raggiunse la posizione numero undici della classifica country.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.