Eddie Van Halen aveva un tumore al cervello e ai polmoni. Il ricordo del figlio Wolfgang

"Non ha mai mollato, nonostante tutta la merda che si accumulava" Il figlio di Eddie Van Halen racconta la malattia e pubblica la clip del primo brano del suo album.
Eddie Van Halen aveva un tumore al cervello e ai polmoni. Il ricordo del figlio Wolfgang

A quaranta giorni dalla morte del padre Eddie Van Halen, avvenuta lo scorso 6 ottobre, il figlio Wolfgang, è impegnato nella promozione di  "Distance", singolo del progetto Mammoth WVH. La canzone è strettamemte legata al rapporti con il padre, e nelle interviste Wolfgang ha raccontato nuovi dettagli sulla malattia del padre: parlando all'Howard Stern Show, ha raccontato che a fine 2017 a Eddie Van Halen vennero diagnosticate sei settimane di vita: la diagnosi fu un cancro ai polmoni al quarto stadio. Nel 2019 gli venne trovato anche un cancro al cervello. Ma "nonostante tutta la merda che si accumulava, non si è mai lasciato andare -  ricevendo cure sperimentali in Germania. "Qualunque cazzo di cosa abbiano fatto laggiù è stato fantastico perché ho avuto altri tre anni con lui", ha raccontato il figlio.

Intanto ieri è uscito un toccante video di "Distance", dedicato al padre.

Nel brano Wolfgang Van Halen canta e suona tutti gli strumenti. Nella clip di "Distance" sono montati dei video familiari che vedono padre e figlio giocare e trascorrere dei momenti molto intimi a partire da quando Wolfgang ha solo pochi mesi di vita. I proventi del singolo saranno devoluti alla Mr. Holland's Opus Foundation, un'organizzazione che aiuta a finanziare i programmi di educazione musicale nelle scuole che Eddie Van Halen ha sempre sostenuto quando era in vita.

Il 29enne musicista nato a Santa Monica (California) ha scritto: "Mentre mio papà continuava a dover far fronte a svariati problemi di salute, pensavo a come sarebbe stata la mia vita senza di lui e a quanto mi sarebbe terribilmente mancato. Benché la canzone sia incredibilmente personale, credo che ognuno possa rispecchiarsi nell’idea di dover subire una profonda perdita nella propria vita. Non ho mai voluto che "Distance" fosse il primo pezzo che la gente ascoltasse, ma del resto pensavo che mio padre sarebbe stato qui per festeggiare la sua uscita. Questo è per lui. Ti voglio bene e mi manchi, papà".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.