Ryan Adams dopo le accuse di molestie sessuali: "Chiedo scusa"

E annuncia di aver scritto molte canzoni

Ryan Adams dopo le accuse di molestie sessuali: "Chiedo scusa"

Dopo quasi un anno e mezzo dall'esplosione dello scandalo che lo ha visto accusato di molestie sessuali, Ryan Adams ha diffuso una dichiarazione nella quale ammette di aver tenuto in passato comportamenti inappropriati. Precisando che stavolta non si tratta delle "solite scuse vuote di senso che ho usato l'altra volta". Nel luglio del 2019 aveva detto "Ho fatto del mio meglio per essere sincero e affidabile. Ho sempre desiderato essere d'aiuto. Ci sto provando. Ma è tempo che torni a fare quello che so fare meglio: la musica"). Il suo manager aveva poi condiviso un sms in cui Adams scriveva:
"Voglio che mi sia restituita la mia carriera. Voglio che sia gestita da un professionista. Voglio lavorare, e andare avanti. Tutte queste stronzate sul 'guarire' non mi interessano, Voglio un progetto e voglio lavorare, questo è tutto".
Ora, in una nuova dichiarazione pubblicata sul "Daily Mail", Adams ha riconosciuto di "aver trattato la gente in maniera inappropriata" per tutta la sua vita e per tutta la sua carriera.

"Tutto quello che posso dire è che mi dispiace. E' così, semplicemente. Questo periodo di isolamento e di riflessione mi ha fatto capire che era necessario che apportassi cambiamenti significativi alla mia vita. Ho superato il momento in cui mi sono scusato solo per essere lasciato in pace, e capisco benissimo che le mie scuse probabilmente non saranno accettate dalle persone alle quali ho fatto del male. Non ho modo di convincere nessuno che stavolta è diverso, che stavolta sono sincero, ma questo è un peso che merito di portarmi addosso come conseguenza delle mie azioni. Le sofferenze che ho causato non potranno mai essere cancellate. Sono pienamente responsabile degli errori che ho commesso, e lo sarò per tutte le mie azioni future".

In nessun passaggio della sua dichiarazione Adams si scusa direttamente con le sue vittime (fra cui l'ex moglie Mandy Moore, Phoebe Bridgers, Liz Phair e Karen Elson), ma aggiunge:

"Nello sforzo di essere un uomo migliore, sto combattendo contro l'alcolismo per essere sobrio, e lo sto facendo con un aiuto professionale. La sobrietà è una priorità della mia vita, come lo è la salute mentale".

A proposito della musica che sta scrivendo (il suo album "Big Colors", annunciato per il 2019, non è mai uscito, benchè risulti in vendita su Amazon), Adams ha speciificato:

"Ho scritto abbastanza canzoni da riempire una mezza dozzina di album. Alcune sono arrabbiate, alcune sono tristi, ma la maggior parte riguardano le lezioni che ho imparato negli ultimi mesi. E queste sono l'espressione del mio profondo rimorso".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.