Alan McGee: 'Meglio gli Oasis che Liam e Noel solisti'

Così si è espresso il fondatore della Creation, considerato tra i padri nobili del brit rock

Alan McGee: 'Meglio gli Oasis che Liam e Noel solisti'

Sono in molti a pensarla in questo modo, molti dei quali mandati amabilmente affanculo da Noel Gallagher, che lo scorso mese di ottobre dichiarò di non curarsi troppo dell'orientamento dei fan nella gestione della propria carriera. Quella che pare una banale affermazione condivisa da una buona parte delle platee mondiali diventa però una notizia in bocca ad Alan McGee.

Per chi non lo sapesse, McGee è stato il fondatore della Creation, etichetta che lanciò la band di "Definitely Maybe" nel '94 facendo diventare Liam e Noel Gallagher dei fenomeni mondiali. E non solo: l'etichetta fondata a Londra nel 1983 fu l'artefice delle carriere di band come Jesus and Mary Chain, Primal Scream, My Bloody Valentine e Libertines, che tra inizio anni Ottanta e fine anni Novanta scrissero pagine importantissime del rock britannico.

Ospite del podcast Overrated Everything, McGee ha spiegato di apprezzare i lavori solisti dei turbolenti fratelli mancuniani, ma non quanto quelli realizzati con la band che li ha resi celebri: "Per molte ragioni apprezzo ancora la roba di Noel, perché ha ancora il suo tocco pop, e mi piace anche quella di Liam, perché lui è pop, ma non credo che nessuna delle loro due carriere valga quanto quella degli Oasis. Mi piacciono molto di più le cose degli Oasis che le loro fatte come solisti".

L'eventuale ritorno in attività del gruppo di "(What's the Story) Morning Glory?" è materia di frequenti - molto frequenti - sfottò tra Liam e Noel Gallagher, che non si sono mai tramutati in qualcosa di anche lontanamente concreto. Una delle ultime notizie riguardo l'ormai disciolto gruppo risale allo scorso 15 giugno, quando la BBC ha annunciato la messa in onda della prima performance degli Oasis al festival di Glastonbury, nel 1994, sul palco sponsorizzato dal New Musical Express e dedicato agli emergenti.

Caricamento video in corso Link
Dall'archivio di Rockol - Oasis: "la band più grande di Dio"
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.