David Crosby: "E' possibile che non possa più suonare la chitarra"

Il musicista californiano ha un grosso problema a una mano, ma ha buone sensazioni sul suo prossimo album.
David Crosby: "E' possibile che non possa più suonare la chitarra"

David Crosby in una intervista rilasciata al magazine statunitense Rolling Stone ha dichiarato che potrebbe non essere più in grado di suonare la chitarra dopo che i continui tentativi di curare un infortunio al dito non stanno avendo un buon esito. Di contro si è detto positivo e soddisfatto dell'album al quale ha recentemente finito di lavorare, che presenta, tra le collaborazioni, quelle di Michael McDonald e Donald Fagen degli Steely Dan.

Spiega ai taccuini della rivista americana:

"Ho una tendinite. Ho provato a curarla, ma non ha funzionato. Ora ho un tremendo dolore alla mano destra. È del tutto possibile che io non possa più suonare la chitarra".

Anche la situazione politica del suo paese sta contribuendo (e non poco) alle sofferenze del 78enne musicista californiano, che al proposito dice:

"La mia democrazia che amo tanto e in cui credo davvero molto e nella quale ho creduto in tutta la mia vita sta fallendo e viene maltrattata, violentata e strangolata. E poi non penso che si stia affrontando il cambiamento climatico perché questi stronzi non ci vedono alcun profitto. Non hanno nemmeno modo di concepire che sia reale. Mi disturba tremendamente perché ho dei figli e voglio che abbiano un mondo".

Tornando sui grossi problemi finanziari che qualche mese fa ha denunciato di avere, nonostante una lunga carriera di grande successo, ha risposto senza nascondersi:

"Puoi sillabare la parola cocaina?"

Nonostante il dolore fisico che lo angustia in questo periodo, David Crosby, parlando del suo prossimo album nutre buone sensazioni:

"Penso che si chiamerà 'Lifting Force' o 'Lift'. Penso che sarà davvero buono. Abbiamo tre singoli. Non ho mai avuto dei singoli prima, ma questa volta ne ho tre. Ne ho uno killer scritto con Michael McDonald. Si chiama “River Rise” e Michael armonizza con me. Io e lui spacchiamo. Quando cantiamo insieme è da paura."

Ha aggiunto di avere anche scritto una canzone con Donald Fagen.

"È fottutamente bella. Sono davvero onorato che ci abbia dato delle parole. Gliele chiedo da un paio d'anni. Credo che abbia iniziato a fidarsi di noi. Ci è voluto molto tempo, ma ci ha dato delle parole che sono davvero meravigliose."

Crosby è davvero orgoglioso del nuovo lavoro e pensa che "La gente amerà il disco. Penso che la musica piacerà alla gente. E questo è fantastico. Questo è ciò a cui mi sto aggrappando, ferocemente, per cercare di affrontare tutti i pazzi. E ci sono molti matti." Non ha dimenticato di ricordare che è un "combattente" e che avrebbe "superato" le sue sfide:

"Lo farò. Ne ho passate così tante. Sono difficile da uccidere".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.