Adam Clayton (U2) racconta come ha superato i problemi di salute mentale

Il bassista della band di Bono spiega come il periodo attuale caratterizzato dall'emergenza Coronavirus può influenzare chi lotta contro i problemi di salute mentale e come ha superato le sue difficoltà.
Adam Clayton (U2) racconta come ha superato i problemi di salute mentale

Il bassista della band di Bono, ospite del talk show irlandese “The Late Late Show”, ha raccontato come il lockdown forzato a causa dell’emergenza Coronavirus può influenzare coloro che lottano contro i problemi di salute mentale. In collegamento dalla propria abitazione, Adam Clayton degli U2 è intervenuto a margine della puntata del programma dello scorso 8 maggio e ha invitato quelle persone che possono trovare questo periodo particolarmente difficile a chiedere aiuto. “È difficile da gestire e in uno stato di isolamento, quando sei intrappolato con la tua stessa testa e i pensieri che ti passano per la mente, è estremamente snervante”, ha spiegato Clayton che, rispondendo a come ha affrontato i propri problemi, ha detto:

“A quanto pare l’onestà. Affrontando l'onestà. Affrontando il fatto che avevo bisogno di far parte di una comunità. Avevo bisogno di stare in compagnia. Avevo bisogno di una qualche relazione con altri esseri umani per parlare di quello che mi stava succedendo.”

Narrando di aver incontrato qualche difficoltà in passato nell’affrontare i suoi problemi, Adam Clayton ha raccontato: “Tutto ciò che mi circondava mi diceva che avrei dovuto essere in cima al mondo, che questa era la cosa più grande che potesse capitarmi.” Ha poi aggiunto: “Ma c’era un senso di vuoto, e questo è ciò che porta la dipendenza, dove inizi a desiderare di allontanarti dai sentimenti e soffri di bassa autostima.”

Nel 2016, a margine di un'intervista concessa all'emittente irlandese RTE 2FM, il bassista degli U2 aveva raccontato il periodo in cui aveva avuto seri problemi con l'alcol e la droga e di come aveva deciso di disintossicarsi.

Caricamento video in corso Link

Lo scorso 17 marzo Bono e soci hanno pubblicato a sopresa la canzone "Let your love be known", dedicando il brano a coloro che sono impegnati in prima linea nella lotta contro la pandemia da Covid-19, e hanno supportato gli operatori sanitari irlandesi con una donazione di 10 milioni di euro.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.