Addio a Millie Small, la voce di ‘My Boy Lollipop’

La cantante giamaicana erano una delle punte di diamante dell'etichetta di Chris Blackwell, la Island Records.

È venuta a mancare, all’età di 73 anni, Millie Small, uno dei nomi di punta della storica etichetta Island Records, alla quale la cantante giamaicana ha portato la prima hit della label con la sua "My Boy Lollipop": il brano, inciso nel 1964, ha raggiunto il numero due della chart britannica ed è a oggi una delle canzoni ska più ascoltate di sempre.

A rendere nota la dipartita di Millie Small è stato il Jamaica Observer, secondo il quale l’artista è mancata ieri, 5 maggio. La notizia è stata confermata anche dal co-fondatore, insieme a Graeme Goodall e a Leslie Kong, della Island Chris Blackwell, che al Jamaica Observer ha detto di essere stato informato che la cantante è morta d’infarto, ricordandola come “davvero spaciale” e “molto divertente, con un grande senso dell’umorismo”. Racconta ancora Blackwell al giornale giamaicano, ricordando il successo di “My Boy Lollipop”: “È diventata una hit più o meno in tutto il mondo”. E ancora: “Sono andato con lei in giro per il mondo perché tutti volevano vederla e volevano che partecipasse alle trasmissioni tv e cose del genere, è stato incredibile come lei l’ha affrontato. Era una persona molto dolce, davvero una persona dolce”.

"My Boy Lollipop" (originariamente "My Girl Lollypop") è stata scritta intorno alla metà degli anni Cinquanta da Robert Spencer dei Cadillacs e incisa per la prima volta da Barbie Gaye nel 1956, ma è nella versione di Millie Small che la canzone è diventata una hit.

La cantante, originaria di Clarendon, Giamaica, ha pubblicato tre album: “My Boy Lollipop”, “Sings Fats Domino” e “Time Will Tell”. Nel 2011 è stata insignita dal governo giamaicano del cosiddetto Order of Distinction con il grado di Commander per il suo contributo all’industria musicale giamaicana.

Ecco alcuni dei ricordi che sono stati dedicati sui social a Millie Small:

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.