Il consiglio di Freddie Mercury per il suo fotografo era di…

Richard Young ha immortalato il leader dei Queen in alcune delle fotografie più iconiche della sua carriera. Intervistato dal podcast “Finding Freddie”, il fotografo ha raccontato qualche aneddoto del lavoro con il cantante.
Il consiglio di Freddie Mercury per il suo fotografo era di…

Come voleva essere fotografato il leader dei Queen da Richard Young, il fotografo britannico che ha contribuito con i suoi scatti a diffondere nel mondo l’immagine di Freddie Mercury? Il fotografo londinese, classe 1947, ne ha parlato qualche giorno fa nel nono episodio del podcast “Finding Freddie”, che sul canale YouTube Freddie Mercury Solo approfondisce con amici, colleghi e persone che sono state vicine al già frontman dei Queen alcuni aspetti specifici della sua persona e del suo percorso artistico.

Freddie Mercury e Richard Young hanno dato il via alla loro collaborazione nel 1978, dopo una festa di Capodanno alla quale erano presenti diversi altri pezzi grossi del music biz, da Keith Richards a Rod Stewart. Da quel momento, il fotografo ha iniziato a seguire Freddie e la band sul palco, nei backstage, alle feste e persino a casa, soffermandosi in particolare, con i suoi scatti, sulla figura del cantante nato a Zanzibar. “Era molto generoso e molto molto amabile”, racconta Young a proposito dell’artista nel podcast, spiegando come Freddie Mercury attribuisse grande valore alle foto realizzate in scena, sul palco, scenario all’interno del quale per lui il pubblico era protagonista tanto quanto Freddie Mercury stesso. Prosegue Richard Young: “Ogni volta che facevo qualcosa con Freddie mi diceva sempre ‘cerca di stare sul palco e di catturare il pubblico’”. Aggiunge il fotografo, mostrando in video l’iconica foto da lui scattata al concerto di Slane Castle del 1986: “Facevo sempre in modo di essere sicuro di avere almeno 100mila persone sullo sfondo della foto, ognuna di loro che ondeggiava o batteva le mani all’unisono”. Conclude infine: “Freddie mi chiedeva sempre di stare sul palco, così hai questo tipo di immagine. Li teneva nel palmo della mano, dirigeva l’intero coro”.

Sono numerose le celebrità finite nell’obiettivo della macchina fotografica di Young: da Andy Warhol a Bob Marley, dalla Principessa Diana a Stevie Wonder, Marvin Gaye, Mick Jagger e numerosi altri artisti. La puntata completa dell’intervista al fotografo la trovate qui:

Dall'archivio di Rockol - La storia di "A Night at the Opera" dei Queen
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.