Chrissie Hynde: "So di non essere una persona molto simpatica"

La cantante dei Pretenders, confinata in casa come tutti, si apre a intime confessioni.
Chrissie Hynde: "So di non essere una persona molto simpatica"

La 68enne leader dei Pretenders Chrissie Hynde, anche lei è costretta in casa dalla pandemia legata al Covid-19, proprio come molti di noi. Il tempo di riflettere quindi non le manca ed allora ha pubblicato un lungo messaggio sul suo account Facebook. Un messaggio dove si fanno largo riflessioni sull'insolito periodo che stiamo vivendo, ma anche ricordi del passato e un bellissimo pensiero su Bob Dylan.

Questo lo scritto di Chrissie:

“Ciao a tutti. Qui è Chrissie. So che non scrivo mai e non vado su Facebook, Twitter o qualsiasi altra cosa facciano le persone. In realtà scrivo, come ora, quando mi ricordo. Quindi eccomi qui.

Immagino che tutti, come me, siate al confino. Abbastanza triste eh? Vivo da sola in un appartamento a Londra senza giardino, ho solo un piccolo balcone che si affaccia su un parcheggio. Ma sono davvero felice di avere un posto con l'acqua calda e un letto. E sono felice di essere nel bel mezzo di questo con il mio compagno. Vedo persone più vecchie di me che passano con i loro bastoni e penso 'Dio ti benedica fratello'. Poi ci sono i ragazzotti nelle loro veloci automobili che accelerano fino al semaforo, li vedo e penso, 'Stronzi!' Vado dalla compassione all'odio senza molto altro nel mezzo. Come sempre.

Un amico ben intenzionato mi ha inviato quella che pensava fosse una storia divertente su di me di quella volta che ho rimproverato un cacciatore di autografi per strada. Il mio amico ovviamente non sa quanto agonizzo dopo eventi del genere. Ma non sono una persona molto simpatica e lo so. Quindi fammi causa. E mi scuso con il ragazzo in Australia 12 anni al quale gli ho urlato, 'Non ho già fatto abbastanza!'.

Il mio problema è che sono diventata famosa 10 anni dopo essermene andata da casa, quindi avevo già formato le mie difese. L'odioso personaggio di strada e non potevo cambiarlo quando la fama richiedeva di essere una brava persona con gli estranei che infastidiscono.

Devo prendere un gatto, è qualcosa che mi manca davvero. O un cane, ancora meglio. Non ne ho uno da 15 anni o anche di più perché viaggio molto, quindi non c'è nessuno che può occuparsene quando me ne parto. Perché ve lo sto dicendo? Sto solo cercando di essere socievole, sapete... 'condividere'. È un buon momento per farlo, ora che non dovremmo uscire.

Chissà se il nostro tour con i Journey andrà avanti. Non conosco davvero i ragazzi dei Journey, ma porgo loro i miei migliori auguri se saranno così annoiati da leggerli.

Devo ammettere che ho avuto una svolta molto strana 2 settimane fa quando non riuscivo a smettere di dormire e sono entrata in un cattivo stato mentale/emotivo. Ora ne sono uscita e sono tornata 'normale'. Penso che potrebbero essere stati sintomi lievi, ma fintanto che sono distante dagli altri, immagino che vada bene. Certamente non andrò a piangere all'NSH (il servizio sanitario britannico, ndr) per scoprire se ho contratto il virus. Loro hanno già abbastanza da fare e io, come i miei concittadini, li saluto.

L'unica cosa che mi ha davvero sollevato dal mio momento di oscurità è stata ascoltare la nuova canzone di Dylan. Non siete contenti di averlo? È sempre stato lì per noi quando abbiamo avuto bisogno di aiuto. È per questo motivo che ho visto uomini negli anni '70 alzarsi ai suoi concerti in lacrime. Non perché non riescano a capire quale canzone stia cantando, ma perché era davvero lì nelle nostre vite quando eravamo soli. E lo è ancora.

Questo è tutto. Mi sento ottimista sapendo che se la mia cucina non mi uccide, nulla può farlo.”

La canzone a cui si riferisce Chrissie Hynde è “Murder Most Foul”, il brano che Bob Dylan ha pubblicato lo scorso 27 marzo, il primo inedito del cantautore di Duluth da ben otto anni a questa parte.

Caricamento video in corso Link
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.