Giovanni Gulino al debutto solista: 'In 'Urlo gigante' racconto la mia nuova vita senza barare'. Videointervista

Il già frontman dei Marta sui Tubi racconta la genesi del suo primo album in proprio, 'nato di notte, in soffitta, dopo che mia moglie e mia figlia andavano a dormire'. E sul suo gruppo dice: 'Oggi è in stand-by, ma...'

Esce oggi, venerdì 6 marzo, "Urlo gigante", disco di debutto del già cantante dei Marta sui Tubi Giovanni Gulino: "Dal 2017 ho iniziato ad accumulare materiale. Non c'è stato un momento in cui mi sono detto: 'Adesso inizio a lavorare su un album da solista'", ci ha spiegato l'artista siciliano, "Ho solo fatto quello che cerco di fare sempre, cioè esprimermi e scrivere cose che mi sembrano importanti. Ho iniziato a lavorare con un musicista bravissimo, che si chiama Andrea Manzoni: lui mi mandava delle improvvisazioni al pianoforte, e io le rielaboravo, a distanza. Circa un anno fa ho incontrato Fabio Gargiulo, il produttore dell'album, che dopo aver sentito questi spunti mi ha consigliato di finalizzare il lavoro dandogli una veste omogenea"

"Considerarlo un concept album è forse un po' troppo impegnativo: 'Urlo gigante' non è nato con una tale intenzione, ma è anche vero che tutti i testi del disco sono stati scritti in una dimensione diversa rispetto a quanto ero abituato a fare con i Marta sui Tubi, quando le mie fonti di ispirazione erano rappresentate essenzialmente dai viaggi e dagli incontri avuti durante i tour", ha proseguito Gulino: "Questo album è stato concepito nella soffitta di casa mia, dopo le undici di sera, quando mia moglie e mia figlia andavano a letto. Nei testi, quindi, si riflette questa dimensione intima: i testi parlano di quando una coppia diventa una famiglia, del nuovo modo che si ha di compire il futuro quando si ha una figlia che cresce. Ho cercato di raccontare questi aspetti che per me sono fondamentali, senza - soprattutto - barare con me stesso".

"I Marta sui Tubi? In questo momento sono in stand-by: io e Carmelo [Pipitone, il chitarrista dei Marta sui Tubi] stiamo lavorando in parallelo, ognuno sui suoi progetti", ha concluso l'artista: "Siamo in ottimi rapporti: Carmelo ha suonato in sette canzoni del mio disco, perché il suo stile mi piace tantissimo. Non è escluso che un domani, magari, si torni insieme per fare qualcosa, ma al momento, se dovessero chiedermi cosa bolle in pentola, risponderei 'solo l'acqua'".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti

© 2021 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.