Liam Gallagher: "La reunion degli Oasis ci sarà perché lui è avido"

L'ex cantante degli Oasis in una nuova intervista si scaglia - come al solito - contro il fratello Noel.
Liam Gallagher: "La reunion degli Oasis ci sarà perché lui è avido"

L'ex voce degli Oasis Liam Gallagher ha rilasciato una lunga intervista al magazine britannico NME. Tra gli argomenti trattati: il tifo calcistico per il Manchester City, l'imminente matrimonio con la compagna Debbie Gwyther, la sua carriera solista e, immancabile, il suo burrascoso rapporto con il fratello Noel.

Liam, che lo scorso settembre ha pubblicato il suo secondo album solista “Why me? Why Not” (leggi qui la nostra recensione), ha lasciato intendere che avrebbe intenzione di fare uscire un nuovo album, il suo terzo, nel 2021. Ancora una volta, lavorerà insieme a Greg Kurstin e Andrew Wyatt, già al lavoro, sia sull'ultimo disco che sul debutto solista "As You Were" (leggi qui la nostra recensione) del 2017.

Il capitolo dedicato al fratello, al solito, è parecchio scoppiettante. Si parte dalla offerta (presunta?) di 100 milioni di sterline avanzata ai fratelli per la reunion degli Oasis:

“L'ego del rimbambito è fuori controllo. Lascia che ti dica questa cosa: c'è stata l'offerta e lui lo sa. Ovviamente dirà di no, perché vorrebbe essere la persona che dà la notizia alla gente perché è il fottuto oracolo. E ovviamente sono il suo fratello minore e sono qui per rovinare la fottuta festa.”

Riguardo alla attuale carriera di Noel, Liam dice:

"Quella fighetta non può nemmeno fare tutto esaurito al cazzo di Apollo a Manchester, 3000 persone nella sua fottuta città, il fottuto imbarazzante fottuto bombolone."

Gli viene chiesto quando è stata messa sul tavolo la nuova offerta di reunion?

"Non è stata messa sul tavolo, è stata appena avviata. Nelle ultime due settimane. Ci sarà, credimi. accadrà molto presto perché è avido, ama i soldi e sa che deve farsi presto o non si farà mai."

Liam sottolinea che la presunta offerta era per un tour, piuttosto che per un nuovo disco degli Oasis, anche se non sarebbe contrario a farlo:

"Farei un disco, ma ascolta, dipende dal tipo di disco. Se è qualcosa di simile a quella merda che sta pubblicando ora (Noel, ndr), non credo che qualcuno lo voglia. Penso che la gente ti darebbe 100 milioni di sterline per non fare quel disco, capisci cosa intendo dire? Direbbero, 'Sì, guarda, ecco qui 100 milioni di sterline per il tour ed eccone altri 100 per non fare un disco di quel genere".

Dall'archivio di Rockol - I migliori tweet di Liam Gallagher
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
7 lug
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.