Brian May perde la pazienza e aggredisce un cameraman. Video

L'incidente è avvenuto nel pomeriggio di martedì, quando Brian May è atterrato a Brisbane, in Australia, per prepararsi al concerto di beneficenza per le vittime degli incendi.

Brian May perde la pazienza e aggredisce un cameraman. Video

Anche Brian May, tendenzialmente solare, sereno e rilassato, può perdere la pazienza e arrabbiarsi sul serio, fino a diventare manesco. È comparso su YouTube nelle ultime ore un video in cui il chitarrista dei Queen aggredisce un cameraman del network australiano 7News, reo di averlo continuato a riprendere mentre firmava autografi nonostante i continui richiami del musicista: a pubblicare la clip è stato proprio il network, per denunciare l'aggressione subita dall'operatore.

L'incidente è avvenuto nel pomeriggio di martedì, quando Brian May è atterrato a Brisbane, in Australia, per prepararsi all'evento che questa domenica, 16 febbraio, vedrà i Queen e altre stelle del pop-rock internazionale esibirsi dal vivo allo Stadium Australia di Sydney per raccogliere fondi da destinare alle vittime degli incendi che hanno devastato il paese.

Il cameraman ha iniziato a riprendere Brian May mentre firmava gli autografi all'aeroporto di Brisbane. Il chitarrista è apparso infastidito dalla presenza dell'operatore: "Devi smetterla", gli ha detto. E gliel'ha ripetuto più di una volta: "Mettila via, altrimenti succederà qualcosa di brutto. Hai capito? Sono serio, eh". Alla fine, l'operatore si è deciso a riporre la videocamera nella custodia. Ma ha tirato fuori dalla tasca il suo smartphone e ha continuato a filmare Brian May mentre posava per alcune foto con i fan: "Che parassita che sei!", ha sbottato il musicista, che poi si è avvicinato al cameraman per aggredirlo.

Brian May ha poi raccontato la sua versione dei fatti attraverso alcuni lunghi post pubblicati sul suo account Instagram ufficiale. Tra le altre cose, il chitarrista ha scritto:

"Non sto bene, ma lo sarò. Mi ha rovinato la giornata. Se era quello che volevi, 7News, ce l'hai fatta. Sono caduto in un'imboscata e molestato dal team appena sceso dall'aereo. Non sono un principiante: negli ultimi cinquant'anni ho interagito con migliaia di giornalisti, fotografi e cameraman. Non sono noto per essere aggressivo, anche quando mi provocano, ma questo ragazzo mi ha colto di sorpresa. È uno degli operatori più irrispettosi che io abbia mai incontrato. Mentre uscivo dall'aeroporto ho notato un piccolo gruppo di ragazzini con i dischi dei Queen che mi salutavano. Avrebbero potuto essere fastidiosi cani da caccia di e-Bay che cercavano di guadagnare un po' di soldi, ma a me sembravano fan molto genuini. E per me questo conta ancora molto".

Prosegue il racconto del leader dei Queen:

"Quindi abbiamo fermato la macchina e sono uscito per firmargli qualche autografo. In mezzo a loro c'era un ragazzo con la videocamera. Gli ho lasciato filmare alcuni istanti di quell'incontro ma quei ragazzi erano commossi e ho capito che meritavano di avere alcuni momenti senza essere ripresi e condivisi in rete. Quindi mi sono rivolto al cameraman e gli ho chiesto di smetterla di filmare e di concederci alcuni momenti privati. Invece ha continuato a girare, puntando in modo aggressivo la sua videocamera sul mio viso. Mi è sembrata un'ostile invasione del mio spazio. Uno di quei ragazzini gli ha detto: 'Ho aspettato metà della mia vita per incontrare Brian e non voglio che venga rovinato da te'. Io ho continuato a parlare con i bambini cercando di ignorare quella presenza, ma poi ha tirato fuori il suo smartphone e ha iniziato a filmarci con quello. È stata la goccia che ha fatto traboccare il vaso. Mi sono diretto verso di lui con l'intenzione di strappargli il telefono dalle mani e poi mi sono reso conto di essere cascato nella trappola: ha avuto quello che voleva e poteva inventarsi una storia per ritrarmi come l'aggressore di un innocente giornalista. È quello che ha fatto 7News".

Infine, May ha scritto:

"Mi pento di essermi arrabbiato. Ma sono stato provocato. Il comportamento del cameraman e del team di 7News è squallido e vergognoso. Vorrei che si scusassero, ma so che probabilmente non succederà. Volevo raccontare la mia versione dei fatti".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.