Hayley Williams: "Il mio cane è la ragione per cui sono ancora viva"

La cantante dei Paramore a maggio pubblicherà il suo primo album solista, "Petals of Armor".
Hayley Williams: "Il mio cane è la ragione per cui sono ancora viva"

La voce dei Paramore, Hayley Williams, è stata ospite di Zane Lowe su Beats 1. Durante la chiacchierata con Lowe, ha parlato principalmente del suo primo disco solista “Petals for Armor”, in uscita il prossimo maggio, non sottraendosi dal dichiarare che i suoi problemi con la depressione hanno fatto sì che i brani fossero più adatti a una uscita solista piuttosto che a un nuovo disco dei Paramore.

Caricamento video in corso Link

Ha detto Hayley:

“Quando penso al pubblicarlo come un album dei Paramore, ciò non rende giustizia alle storie e non rende giustizia alla band.”

La cantante racconta che doveva fare i conti con problemi e traumi dell'infanzia, e di come avesse paura di perdere le persone nella sua vita, e mentre era al lavoro sulla musica, sua nonna è caduta ed ha riportato un danno cerebrale, gettandola ulteriormente in depressione.

Lowe le ha chiesto cosa la fa andare avanti. Lei risponde commuovendosi fino alle lacrime:

“Durante “After Laughter” (l'ultimo album dei Paramore, pubblicato nel 2017) è stata davvero dura. Il mio cane è la ragione per cui sono viva, perché mi avrebbe atteso a casa. Sai quanti piccoli cuccioli siedono e aspettano, non ci potevo pensare. Whoa, non ho mai pianto in un'intervista prima. Non potevo. E sono contenta, lo sai? Perché la vita è ancora dura. Non è diventato un gioco da ragazzi durante la notte o qualcosa del genere, sono passati anni e non è ancora un gioco da ragazzi, ma è così ricco e ora che sto prendendo in considerazione tutti questi sentimenti e li sento tutti, c'è questo bellissimo arcobaleno contro la fine profonda.”

Hayley ha incanalato i suoi pensieri negativi nella sua musica ed è grata al suo compagno di band, Taylor York, per averla aiutata a capire che la rabbia non è sempre una ''brutta emozione”.

”Il modo in cui provo la mia rabbia è il calore in faccia, è viscerale. La provo senza vergogna quando è per il bene di qualcun altro. Quando è per me mi vergogno. Taylor è la prima persona che mi abbia mai detto che la rabbia non è né una cattiva né una buona emozione. È solo un'emozione. È una sensazione. È una cosa. Non devi assegnarla a qualcosa. Lasciala respirare. Provala. Ho avuto difficoltà mentre stavamo scrivendo "After Laughter" e chiaramente avevo molto di cui essere pazza. Ma ero depressa. E penso che spesso la depressione mascheri altri sentimenti”.

Hayley è dovuta andare in 'terapia intensiva' per combattere la depressione e pensa che l'abbia aiutata a smetterla dall'autosabotarsi:

''Ho dovuto andare in terapia intensiva. E' stata dura. Mi ha costretto a pormi molte domande, a fare molte domande a mia madre su quello che è successo. Ero troppo giovane per capire i perché? Perché stavo facendo molti errori nella mia vita personale. Mi auto-sabotavo a destra e a sinistra. E ne scherzo nelle canzoni, nelle canzoni dei Paramore, ma non è divertente viverlo''.

Del nuovo album “Petals of Armor” sono già stati pubblicati i singoli “Simmer” e “Leave It Alone”, che puoi ascoltare qui sotto.

Caricamento video in corso Link
Caricamento video in corso Link
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.