Miami, Lil Wayne nei guai: armi e droga sul suo jet privato

Durante una perquisizione all'aeroporto di Dade County trovate pistole, marijuana, cocaina e oppiacei: al momento è mistero sulla posizione del rapper

Miami, Lil Wayne nei guai: armi e droga sul suo jet privato

Agenti federali intervenuti lo scorso 23 dicembre presso lo scalo aeroportuale internazionale di Miami hanno rinvenuto armi e droga sul jet privato sul quale la star del rap USA Lil Wayne si stava imbarcando per volare a Los Angeles: l'operazione congiunta di FBI e del Bureau of Alcohol, Tobacco, Firearms and Explosives è scattata - riferisce il Miami Herald - in seguito all'emissione di un mandato di perquisizione emesso dalle autorità statunitensi poco prima della partenza del cantante e del suo entourage alla volta della metropoli californiana.

Sul Gulfstream V sul quale Wayne avrebbe dovuto raggiungere la costa occidentale sono state rinvenute alcune pistole, oltre a diverse dosi di cocaina, marijuana e oppiodi: al momento, non è chiaro se lo stesso Dwayne Michael Carter Jr. - questo il nome all'anagrafe del cantante - o uno o più elementi del suo seguito siano stati tratti in stato di fermo dalle autorità.

Di certo, questo episodio andrà ad aggiungersi a quelli già presenti nell'elenco delle vicende giudiziarie delle quali è stato protagonista la voce di "Rebirth", che già nel 2007 e nel 2009 finì nei guai per possesso illegale di armi da fuoco: in particolare, dieci anni fa, il tribunale di New York condannò Wayne a un anno di prigione dopo aver trovato sul suo tour bus una pistola semiautomatica calibro 40 in dotazione alle forze di polizia.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.