Motley Crue, bufera negli USA sul reunion tour per i prezzi dei biglietti vip

Le cifre - folli - dei vip pack per le date che la band di Vince Neil terrà nel corso della prossima estate negli Stati Uniti provocano una rivolta online dei fan
Motley Crue, bufera negli USA sul reunion tour per i prezzi dei biglietti vip

D'accordo, il "vip pack" non è un biglietto ordinario, perché - oltre all'ingresso al concerto - include diversi benefit, che vanno dai servizi riservati, al dono di memorabilia, fino all'incontro con l'artista: logico che un pacchetto del genere costi più di un semplice titolo d'ingresso. I vip pack per il prossimo tour dei Motley Crue, la sospirata sortita live post tour d'addio che vedrà la veterana band losangelina in azione, la prossima estate, sui palchi americani in compagnia di Def Leppard, Poison e Joan Jett, ha tuttavia scatenato una ridda di polemiche per le cifre ridicolmente alte richieste in fase di vendita.

Attenzione, perché in questo caso non si parla di speculazioni fatte sul mercato secondario, ma di prezzo stabiliti ufficialmente dal promoter. Per i vip pack del prossimo tour dei Motley Crue si va dall'opzione meno cara, il Live Wire Merchandise VIP Package, in vendita a 238 dollari, al sontuoso Wild Side Ultimate Package, che tra i tanti benefit - oltre a una poltronissima piazzata praticamente sul palco - include anche l'incontro con l'artista: i fan che vorranno garantirsi in posto in prima fila, dietro e davanti il palco, per il ritorno dal vivo della band di "Girls Girls Girls" dovranno sborsare la bellezza di 4mila e 250 dollari.

Caricamento video in corso Link

Sui forum di Reddit, nel mirino dei fan, è finita - più che la cifra dell'offerta in sé - la qualità della proposta, giudicata dai più non all'altezza del prezzo stellare: "E' una cosa super-impersonale e super-veloce", scrive uno spettatore che ha già usufruito di opzioni del genere in altre occasioni, "Passi costi qualche centinaio di dollari, ma il prezzo stavolta è davvero assurdo". "E' la stessa cosa che mi hanno detto essere successa durante il tour d'addio", ha osservato un altro utente: "Fino a che non ti trovi in loro presenza, puoi essere sicuro al 99,9% che non avrai nessun tipo di conversazione spontanea con loro. E se non ricordo male, la presenza al meet and greet è a loro discrezione, quindi se uno di loro non ha voglia di farlo esce dalla stanza e la fotografia potrai farla solo con gli altri tre".

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.