Comunicato Stampa: Elena Ledda all'Auditorium Demetrio Stratos

Comunicato Stampa: Elena Ledda all'Auditorium Demetrio Stratos
La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

Auditorium Demetrio Stratos di Radio Popolare

VENERDÌ 22 APRILE 2005, ORE 21.30 CONCERTO IN DIRETTA DI ELENA LEDDA

Dopo aver difeso la lingua della sua terra, come artista e come assessore, Elena Ledda continua il suo lavoro di salvaguardia delle specificità culturali della Sardegna con "Amargura", il suo nuovo album, che verrà presentato in diretta Nel nostro auditorium. Un lavoro in linea con una carriera che ha fatto di Elena Ledda la riconosciuta 'voce' dell'isola. Una voce, per assurdo, più famosa all'estero che non in Italia. Una fama ottenuta grazie a un repertorio che vivifica la memoria del canto tradizionale con una speziata musica popolare, per la cui esecuzione si è avvalsa del contributo di jazzisti, virtuosi di musica rinascimentale, alfieri della new age e cantadores. "Amargura" è il primo album che l'artista sarda registra in Italia.
"Una gestazione lunga quasi due anni - racconta la cantante -. Abbiamo lavorato con Lino Cannavacciuolo, i testi sono di Michele Pio Ledda col quale collaboro da anni, Andu è la traduzione di un testo di Patrizio Trampetti fatto da mia sorella Gabriella.
I testi sono stati influenzati dalle cose che accadevano in quei giorni, dalle follie della guerra e dai problemi di comunicazione interpersonale. La risposta a questi interrogativi sembrava dovesse venire da una spiritualità laica e anche questi aspetti sono stati ricercati. Non è mancato il legame con la tradizione, bussola di questo cammino»".
Ad accompagnare Elena Ledda, nella serata del 22 aprile all'auditorium Demetrio Stratos, ci sarà anche Lino Cannavacciuolo, che con il suo violino porterà il pubblico e gli ascoltatori in un mondo senza tempo. Un mondo parallelo alla cultura sarda.

Il concerto sarà trasmesso come sempre in diretta sulle frequenze di Popolare Network venerdì 22 aprile 2005 a partire dalle 21.30.

L'entrata in Auditorium in Via Ollearo 5 a Milano è gratuita per 90 persone che si possono prenotare allo 02-39241409 (fino ad esaurimento posti) in orari di segreteria.
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.