'Leaving Neverland' si aggiudica un premio Emmy

Il documentario, nel quale viene accusato Michael Jackson di abusi sessuali nei confronti di Wade Robson e James Safechuck quando erano bambini, vince un Emmy.

'Leaving Neverland' si aggiudica un premio Emmy

Il controverso documentario ‘Leaving Neverland’, che esamina le accuse di abuso sessuale contro la ormai defunta pop star Michael Jackson, si è aggiudicato un Creative Arts Emmy Award ai 71esimi Emmy Awards hanno preso il via ieri (e si concluderanno oggi), sabato 14 settembre, al Microsoft Theater di Los Angeles. ‘Leaving Neverland’ si era guadagnato cinque nomination.

Il film diretto da Dan Reed si concentra sulla testimonianza di Wade Robson, 36 anni, e James Safechuck, 41 anni, che denunciano Michael Jackson di averli sessualmente abusati quando erano bambini. Accuse che Jackson, scomparso il 25 giugno 2009, in vita, ha sempre decisamente respinto.

Il film, che dura quattro ore ed è diviso in due parti, è stato attaccato dalla famiglia di Jackson e da molte persone appartenenti al mondo dello spettacolo, non ultimo dal comico Dave Chapelle che nel suo spettacolo "Sticks & Stones" prende le difese del Re del Pop. Il regista del documentario, Dan Reed, all’Hollywood Reporter aveva dichiarato:

"Da quando ‘Leaving Neverland’ è andato in onda a marzo, ha avviato molte importanti discussioni sull'abuso sessuale dei bambini e sulle cure che le accompagnano. Ecco perché James Safechuck e Wade Robson e le loro famiglie hanno parlato e perché abbiamo realizzato il documentario. Siamo lieti che l'Accademia abbia riconosciuto questo scopo - e il nostro team creativo - con cinque nomination."

Il mese scorso HBO, il network televisivo che ha distribuito il film, ha chiesto che la causa da 100 milioni di dollari intentata dalla fondazione Michael Jackson contro ‘Leaving Neverland’ venga archiviata.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.