Dave Chappelle su chi accusa Michael Jackson: "Non credo a questi bastardi!"

Il comico statunitense, in un nuovo spettacolo, si schiera con il Re del Pop - ma nel suo modo decisamente controverso

Dave Chappelle su chi accusa Michael Jackson: "Non credo a questi bastardi!"

Lo stand-up comedian Dave Chappelle, nel suo nuovo spettacolo appena uscito su Netflix (il titolo è "Sticks & Stones"), prende le difese di Michael Jackson.

Affrontando l'argomento del linciaggio delle celebrità nella società contemporanea, il comico apre il discorso parlando proprio del Re del Pop e dicendo di non credere a Wade Robson, né a James Safechuck - ossia le persone che muovono gravi accuse a Jackson nel documentario HBO "Leaving Neverland".

Chappelle dice chiaro e tondo:

Dirò qualcosa che non dovrei. Ma devo dire la verità. Non credo a questi bastardi. Non gli credo.

Purtroppo non spiega il motivo per cui si rifiuta di credere alle accuse. Ma invita tutti a non guardare il documentario, che definisce "schifoso".

Chappelle poi va oltre, con il suo modo sempre provocatorio e controverso - che qualcuno potrebbe giudicare offensivo.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.