Michael Jackson: il commento della sorella Janet a dieci anni dalla morte

Michael Jackson è ancora vivo? In un certo senso sì, dice Janet. Le dichiarazioni in un'intervista esclusiva al Sunday Times Magazine.

Michael Jackson: il commento della sorella Janet a dieci anni dalla morte

Tra soli due giorni, il 25 giugno, cadrà il decimo anniversario della scomparsa del Re del Pop, Michael Jackson. Era il 25 giugno 2009 quando il sito di gossip e intrattenimento statunitense TMZ pubblicò per primo quella notizia che poi fu nel giro di pochi minuti ripresa da giornali, telegiornali, agenzie, siti e blog: "Michael Jackson è morto". Stroncato da un attacco cardiaco provocato da un'intossicazione da un potente anestetico, si disse all'epoca: a nulla servì il trasferimento all'UCLA Medical Center di Los Angeles, dove i medici non poterono fare altro che dichiarare la morte del cantante. Eppure, dieci anni dopo la sua scomparsa, il fantasma di Michael Jackson continua ad aggirarsi nello show business: basti pensare alle recenti polemiche legate al documentario "Leaving Neverland", che ha riacceso i sospetti legati ad alcuni suoi presunti rapporti sessuali con minorenni, nonostante il processo e l'assoluzione del 2005. Ora arriva anche un commento di sua sorella Janet Jackson, che non si concede spessissimo ai giornalisti.

In una lunga intervista rilasciata al Sunday Times Magazine, pubblicata oggi, domenica 23 giugno, Janet ha parlato tra le altre cose proprio di suo fratello Michael, provando a tracciare una sorta di bilancio di questi primi dieci anni senza di lui.

Secondo la cantante, l'eredità artistica del Re del Pop continua a vivere ancora oggi, a distanza di dieci anni dalla sua scomparsa e nonostante i tentativi di infangarne la memoria:

"E continuerà a vivere ancora. Mi piace quando vedo i bambini imitarlo e quando realizzo che gli adulti ascoltano ancora la sua musica. Mi fa capire che la mia famiglia ha avuto sul mondo un certo impatto".

Non è dato sapere se l'anniversario della morte di Michael Jackson verrà in qualche modo celebrato dal punto di vista di pubblicazioni discografiche postume, che peraltro in questi dieci anni sono state numerose (tra raccolte ufficiali e non, album contenenti registrazioni inedite, dischi di remix e altro materiale). Il prossimo anno dovrebbe debuttare però a Broadway un musical che avrà per soggetto la vita del Re del Pop: al progetto stanno lavorando la fondazione a lui intitolata e la società di produzione Columbia Live Stage.

Dall'archivio di Rockol - Thriller: Quando Michael Jackson diventò il Re del Pop
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.