Glastonbury 2019, esclusa la band che inneggia al 'genocidio' dei Tory

I Killdren sono stati tagliati fuori da Glastonbury 2019 dopo che il Sunday Times ha portato l’attenzione sui testi della band e in particolare sul brano “Kill Tory Scum (Before They Kill You)”.

Glastonbury 2019, esclusa la band che inneggia al 'genocidio' dei Tory

A una settimana circa dalla pubblicazione della line-up definitiva dello storico festival britannico di Glastonbury, in programma quest’anno a Worthy Farm dal 26 al 30 giugno, l’organizzazione della rassegna ha fatto sapere di aver eliminato dal cartellone una band, i Killdren, per ragioni legate al contenuto dei testi del duo rave punk. La decisione di escludere la formazione britannica è arrivata dopo che il Sunday Times ha portato l’attenzione sui testi della band, che contengono strofe come “uccidete la feccia dei Tory” – parte del brano “Kill Tory Scum (Before They Kill You)” -, una linea politica particolarmente aggressiva che i Killdren mantengono anche nelle loro esibizioni: in un recente set al Boomtown Fair il duo a messo in scena un finto attacco a un uomo che rappresentava un elettore del partito conservatore britannico. “Siamo incredibilmente rattristati dal fatto che l’attenzione che questo ingaggio ha ricevuto abbia causato un tale turbamento e una tale negatività intorno a un festival pacifico come questo”, ha fatto sapere lo staff di Glastonbury incaricato della gestione del palco Shangri-La, dove i Killdren avrebbe dovuto esibirsi, concludendo:

Non permettiamo la violenza in alcun modo e non permetteremo che questa faccenda getti ombra sullo spirito incredibilmente inclusivo di Glastonbury. E come risultato abbiamo preso la decisione di ritirare l’ingaggio.

Quanto alla band, i Killdren hanno così commentato il bando su Twitter:

La canzone era stata scritta ai tempi delle elezioni del 2017 e l’“uccidere” voleva incoraggiare le persone a non votare i Tory. L’IPPR – l’Institute for Public Policy Research britannico – riferisce che ci sono state fino a 130mila morti che potevano essere evitate come risultato delle misure di austerità dei Tory.

I live previsti a Glastonbury 2019 sono circa mille. Gli headliner previsti per questa edizione sono i Cure, i Killers, Janet Jackson, Miley Cyrus, i Tame Impala, i Vampire Weekend, i Chemical Brothers, Liam Gallagher, Lauryn Hill, Janelle Monáe, il Wu-Tang Clan, Sheryl Crow, Kylie Minogue e Billie Eilish.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.