NEWS   |   Italia / 19/05/2019

Ivan Grazian: annunciato un biopic sugli anni giovanili

Il lungometraggio, omaggio all'autore di "Pigro", sarà girato a Urbino - dove il cantautore ha studiato e si è formato. Il progetto vede la collaborazione di Anna e Filippo Graziani

Ivan Grazian: annunciato un biopic sugli anni giovanili

È stato presentato a Urbino, con una conferenza stampa tenuta sabato 18 maggio, un progetto che renderà omaggio a Ivan Graziani. Si tratta del lungometraggio "Cavalieri nel vento", biopic sul cantautore nato a Teramo (ma marchigiano d'adozione).

La data d'inizio delle riprese non è ancora nota. Si sa, però, che per sei settimane la cittadina rinascimentale ospiterà il set del film, che vedrà impegnate circa 500 comparse e centinaia di addetti ai lavori fra attori, operatori, cast, troupe e macchinisti. Si tratta, come spiegato in sede di presentazione, di un'operazione all'insegna della volontà di onorare la memoria di Graziani e della promozione del territorio. Oltre alla pellicola, infatti, sono previste l'organizzazione di un concerto tributo e la messa in scena di un musical. Il tutto affiancato da un'opera nell'ottica della conservazione e valorizzazione dei principali siti di interesse culturale e turistico della Regione Marche.

"Cavalieri nel vento" nasce grazie a un'iniziativa di SVIM, Società di Sviluppo Marche, che ha riunito un gruppo di professionisti del cinema, della musica e dello spettacolo, con la collaborazione e il sostegno di Anna e Filippo Graziani, rispettivamente moglie e figlio di Ivan.

Soggetto e sceneggiatura sono stati scritti da Paolo Logli, che ha spiegato: " ritengo che la storia di un ragazzo di provincia, marchigiano di adozione, bruciato dall’amore per il disegno e per il rock and roll, un ragazzo che combatte, ce la fa e ci lascia troppo presto, sia una bella storia da raccontare.  Mi piacerebbe ricreare lo stesso stato d’animo e le stesse atmosfere, per scomodare un precedente illustre, e mutatis mutandis, de 'Il giovane favoloso'. Ho scelto di raccontare Ivan Giovane, universitario a Urbino".

"È un grandissimo progetto", ha dichiarato Gianluca Carrabs, Amministratore Unico di SVIM, "che porta a sintesi cultura, economia e comunicazione. A Urbino Ivan ha studiato, si è formato e, cosa ancor più importante, ha conosciuto la donna della sua vita, Anna. Una storia comune a tanti studenti che qui non solo hanno sviluppato il loro percorso formativo, ma hanno anche incontrato grandi amori e, in coppia, hanno realizzato bellissimi progetti di vita. Urbino è il luogo giusto e perfetto, teatro incomparabile per raccontare la sua storia, questa storia, la nostra storia".

Scheda artista Tour&Concerti
Testi