NEWS   |   Pop/Rock / 18/05/2019

David Byrne porta la sua "American utopia" a Broadway

L'ex-Talking Head porta il suo fortunato spettacolo nel cuore di New York per 16 settimane: "parcheggiato in uno splendido teatro di Broadway, possiamo perfezionare il suono, le luci, il movimento"

David Byrne porta la sua "American utopia" a Broadway

Un altro grande musicista pop-rock sbarca a Broadway. Dopo Springsteen e Morrissey, è la volta di David Byrne: l'ex-Talking Head porta il suo fortunato spettacolo "American utopia" nel cuore di New York per 16 settimane, con una pre-produzione a Boston. Lo spettacolo si svolgerà allo Hudson Theatre (1.500 posti) per 16 settimane, dal 4 ottobre e durerà fino al 19 gennaio 2020 mentre le "prove" saranno 18 notti all'Emerson Colonial Theatre di Boston (1.700) posti dall'11 al 28 settembre.

Lo spettacolo di Byrne (passato nel 2017 anche dall'Italia: qua la recensione del concerto di Milano) prevede un gruppo di musicisti che si muovono liberi sul palco, senza posizioni fisse. E' lo stesso Byrne a spiegare il concetto:

Visto quanto è teatrale lo spettacolo, altri hanno iniziato a dirmi: "Questo deve andare a Broadway". Perché no?
Parcheggiato in uno splendido teatro di Broadway, possiamo perfezionare il suono, le luci, il movimento - non dobbiamo adattarci a un posto nuovo ogni notte! 

Dopo tutto questo, di cosa penso si tratta di questo spettacolo? Non lo dirò - ma dirò che il titolo non è ironico.
Parcheggiato in uno splendido teatro di Broadway, possiamo perfezionare il suono, le luci, il movimento - non dobbiamo adattarci a un posto nuovo ogni notte!

 

Scheda artista Tour&Concerti
Testi