Josh Homme (Queens of the Stone Age), un nuovo album delle Desert Sessions in cantiere?

Il collettivo creato dal frontman dei Queens of the Stone Age è fermo al decimo album, uscito nel 2003. Sembra, però, che qualcosa si stia muovendo.

Josh Homme (Queens of the Stone Age), un nuovo album delle Desert Sessions in cantiere?

Dopo una lunga pausa, sembra che il collettivo creato dal frontman dei Queens of the Stone Age raccolto sotto il nome di Desert Sessions sia pronto a tornare sulle scene. A lasciare intendere che il progetto musicale parallelo di Josh Homme nato nel 1997 potrebbe avere un nuovo album in cantiere è lo stesso cantante statunitense, che su profilo Instagram dei QOTSA scrive, a un certo punto: “Mi chiedo se qualcuno stia registrando nel deserto. Non lo so. Semplicemente non lo so”. Homme aggiunge poi diversi hashtag tra i quali #desert, #sessions, #11 e #12.

L’ultimo album delle Desert Sessions, il decimo, risale al settembre 2003 e i numeri “11” e “12” fanno pensare che il nuovo capitolo discografico del collettivo possa essere in arrivo. La prudenza, però, è d’obbligo. Già nel 2014 Homme aveva accennato alla possibilità di un nuovo disco targato Desert Sessions, per poi fare dietrofront: “Stavo per fare [un album] delle Desert Sessions quest’anno ma abbiamo fatto alcune registrazioni degli Eagles [Of Death Metal] al suo posto”.

Alle Desert Sessions, che hanno preso il via sul finire degli anni Novanta al Rancho de la Luna, a Joshua Tree, hanno partecipato negli anni artisti quali PJ Harvey, Mark Lanegan, Twiggy Ramirezm, Nick Oliveri, Dean Ween, Jesse Hughes e Brant Bjork.

Quanto ai Queens of the Stone Age, la band californiana è discograficamente ferma a “Villains”, uscito nel 2017 trainato dal singolo apripista “The Way You Used to Do”, a quattro anni di distanza circa dal precedente “...Like Clockwork”.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.