Avicii, è uscita la prima canzone postuma

"SOS" somiglia a una vera e propria richiesta di soccorso
Avicii, è uscita la prima canzone postuma

"SOS", "Save our souls", è il messaggio che normalmente viene utilizzato per richieste di soccorso: Avicii aveva intitolato così una delle ultime canzoni alle quali aveva lavorato prima di togliersi la vita, un anno fa, a soli 28 anni. Un titolo non casuale, forse. Lo sostiene anche Aloe Blacc (già voce di una delle più grandi hit della carriera di Avicii, "Wake me up"), scelto come vocalist del pezzo, che è stato pubblicato oggi come anticipazione del primo album postumo del dj, in uscita a giugno. "Sento che questa canzone era forse in anticipo sui tempi, nel momento in cui la scrisse", ha fatto sapere il cantante:

"Ha scritto questi testi chiaramente basandosi su alcune delle sue battaglie e penso che questo sia un argomento molto importante da condividere. Dare alle persone le parole per poter dire: 'Ho bisogno di aiuto'".

Potete ascoltare la canzone proprio qui sotto:

Caricamento video in corso Link
Avicii nel 2016 annunciò il suo ritiro dall'attività live. Pochi giorni dopo la sua scomparsa i suoi genitori, le due sorelle e il fratello diramarono un paio di comunicati nei quali ammisero che il dj aveva smesso di esibirsi dal vivo per cercare "un equilibrio nella vita per essere felice e poter fare ciò che amava di più", ma che non riusciva ad andare avanti: "Non era fatto per il business in cui si è trovato".

L'album postumo di Avicii, intitolato semplicemente "TIM" (il suo vero nome), uscirà il 6 giugno e conterrà tracce registrate prima di togliersi la vita.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.