Francesco De Gregori in tv, a teatro e con l’orchestra: ecco i progetti per il 2019 – VIDEOINTERVISTA

Francesco De Gregori in tv, a teatro e con l’orchestra: ecco i progetti per il 2019 – VIDEOINTERVISTA

Una ‘residence’ di un mese, tra febbraio e marzo 2019, nel piccolo Teatro Garbatella di Roma. Un tour estivo in grandi spazi storici all’aperto con un’orchestra di quaranta elementi. Un film documentario in prima serata su Rai3. Un album orchestrale. Sono le novità presentate oggi da Francesco De Gregori alla stampa riunita alla Fondazione Feltrinelli di Milano. “Una cosa unisce questi progetti, questa bulimia musicale”, ha spiegato il cantante romano. “È la mia voglia di suonare e di fare cose nuove, imprevedibili, anche bizzarre”.

Il Teatro Garbatella di Roma è una piccola sala da 230 spettatori. Francesco De Gregori vi terrà 20 spettacoli fra il 28 febbraio e il 27 marzo 2019, in quella che gli anglofoni chiamano ‘residence’. Sarà l’occasione rara di vederlo suonare con la band di quattro elementi, senza batteria, in un contesto intimo, per più sere. Il progetto si chiama Off The Record. “Che vuol dire confidenziale. Ci sarà un’atmosfera domestica, una cosa nuova che serve per scardinare i soliti protocolli che prevedono concerti nei palasport, nei teatri, nelle piazze. Avremo un nucleo centrale di 20, 25 canzoni, le stesse eseguite nei miei ultimi concerti. Ogni sera aggiungeremo 3 o 4 pezzi diversi, provandoli nel pomeriggio. Mi eccita l’idea di improvvisare”.

La ‘residenza’ recente più celebre è quella di Bruce Springsteen a Broadway. “Se lo fa il Boss, lo posso fare anch’io. Solo che lui lo fa a Broadway, io in un teatro parrocchiale. Ma non mi sono ispirato a lui. Il primo titolo che volevo dare al progetto era Off Broadway, ignoravo che il suo spettacolo si chiamasse Springsteen On Broadway. Ho cambiato titolo in Off The Record, che è anche meglio, non volevo suonasse come una polemica”. Di certo, a differenza dello spettacolo molto ‘scritto’ di Springsteen, De Gregori non si racconterà a parole, ma solo in musica. “Quando un cantante fa una lunga introduzione a una canzone io provo un brivido d’insofferenza”.

De Gregori & Orchestra Greatest Hits Live (biglietti in prevendita da domani) è un progetto di segno opposto: concerti in luoghi storici e artistici con il Gnu Quartet, un’orchestra di 40 elementi e tre membri della band (Paolo Giovenchi alla chitarra, Guido Guglielminetti al basso e Alessandro Valle alla pedal steel). “Il nome è una dichiarazione d’intenti. Finora ho evitato di fare concerti solo con i grandi successi perché so che su 100 persone, 30 non ne possono più di sentire ‘Pablo’, ‘La donna cannone’, ‘Generale’ e ‘Buonanotte fiorellino’. Lo dico subito: si sentiranno i successi mainstream. Chi non sopporta più ‘Generale’ e ‘La donna cannone’ prenda il treno e venga a Roma”.

L’idea di lavorare con il Gnu Quartet è nata dopo l’esibizione nell’estate 2017 al festival RisorgiMarche. In quanto agli arrangiamenti, De Gregori assicura che “non sentirete la temibile retorica musicale di un’orchestra gestita male”. Il tour debutterà l’11 giugno alle Terme di Caracalla. Sono previste 10, 12 date fra cui quelle al Teatro Antico di Taormina e al Lucca Summer Festival. La chiusura del tour avverrà all’Arena di Verona il 20 settembre. Dallo spettacolo verrà tratto un album, ma non dal vivo. “Vorrei registrare in sala quel che verrà fatto sul palco, magari una registrazione su 2 piste. E vorrei uscisse il più presto possibile, magari in estate”.

Il film di Daniele Barraco “Vero dal vivo” (79 minuti) è un racconto in presa diretta del tour in Europa e negli Stati Uniti. Presentato in anteprima alla Festa del Cinema di Roma, andrà in onda su Rai3 sabato 3 dicembre (ore 21.40). Non è un film musicale, avverte il cantante. Si ascoltano solo 3 canzoni, “Generale”, “La leva calcistica della classe ’68” e “Anema e core” e non sono eseguite interamente. “È davvero ‘Vero da vivo’, c’è tutta la verità di un gruppo di persone in movimento. È un film fatto di indizi, non esaurisce il mistero che mi porto appresso, che è poi quello che ognuno di noi si porta appresso. Apre una finestra su un mistero, ma non lo risolve”.

Dall'archivio di Rockol - Francesco De Gregori: 5 pillole di saggezza
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
FRANCESCO DE GREGORI
Scopri qui tutti i vinili!
27 nov
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.