Nek-Pezzali-Renga, arriva l'album dal vivo: "Tra noi si è creato un allineamento astrale"

Nek-Pezzali-Renga, arriva l'album dal vivo: "Tra noi si è creato un allineamento astrale"

Il trio e il tour formato da Max Pezzali, Nek e Francesco Renga diventano un album dal vivo. Le date del progetto a tre vocicominciate il 18 gennaio a Jesolo, riprenderanno il 3 aprile a Napoli, e oggi è stata annunciata l'estensione del tour fino all'estate. Ma nel frattempo oggi esce il doppio CD (o quadruplo vinile): 31 canzoni registrate nelle date torinesi, più la cover (in studio) di “Strada facendo” di Baglioni presentata al Festival di Sanremo. Il tutto inciso con una band 9 elementi composta di Fulvio Arnoldi (chitarra e tastiere), Stefano Brandoni (chitarra), Davide Ferrario (chitarra e tastiere), Luciano Galloni (batteria), Ernesto Ghezzi (tastiere), Chicco Gussoni (chitarra), Enzo Messina (tastiere), Lorenzo Poli (basso), Dj Zak.

Il disco è stato presentato oggi alla stampa, a Milano: una chiacchierata necessariamente informale: i tre ridono, scherzano ad ogni domanda, come potete vedere dalla nostra videointervista:

"Fare la scaletta è stato un casino”, dicono. “Ma alla fine è una sequenza fatta da singoli, delle nostre canzoni che hanno avuto successo grazie alla gente”, spiega a Nek. I tre si divertono, insomma: giurano e dimostrano che ogni cosa è filata liscia . “Ognuno di noi ha le sue caratteristiche, ed è stato bello vedere come ci siamo amalgamati”, spiega Nek. “E’ stato un bell’esercizio per l’ego. Ci ritagliamo anche dei nostri momenti ma è tutto condiviso, dalle canzoni al pubblico. “Ognuno di noi è entrato in punta di piedi nel repertorio altrui, portando le sue caratteristiche, chiedendo sempre, mai imponendo”, spiega Francesco.

“Con il tempo ci siamo sciolti: ognuno di noi ha trovato il suo spazio”, continua Max. “E' stato una cosa che ci ha fatto crescere: io ho trovato il baricentro solo 4 o 5 date fa”, spiega Renga. “C’è sempre stata la volontà di dare una mano all’altro - e sappiamo che tra colleghi non è sempre così".  Pezzali: “Il nostro è uno sport di squadra con tendenza all’iindividualismo. Abbiamo riscoperto il lavoro di squadra. E si è creato un allineamento astrale - loro due sono le persone che vorrei avere di fianco nel momento di prendere decisioni”
Nessuna discussione, quindi? “Forse il momento acustico è stato più difficile: spogliare le canzoni, non è semplice. E’ una parte intima pensata come un falò sulla spiaggia. Ma ora è il momento che ora ci piace di più: magari faremo uno spin off acustico. Però non l’abbiamo messo sul disco non rendeva, perché vive di parlato e di intimità”

Sul futuro non si sbottonano - dicono di avere mille idee, tutti dicono che adesso farebbero fatica a fare un concerto da solo. “Dovremo tutti riabituarci alla vita solista”, dice Max. “Non escludiamo nulla".

 

Dall'archivio di Rockol - L'album dal vivo e i progetti futuri
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.