Sanremo 2017: Lele, vincitore delle Nuove Proposte, in sala stampa - VIDEOINTERVISTA

Sanremo 2017: Lele, vincitore delle Nuove Proposte, in sala stampa - VIDEOINTERVISTA

Lele, vincitore del Festival di Sanremo 2017 nella categoria Nuove Proposte con "Ora mai", arriva in sala stampa ovviamente soddisfatto; con lui ci sono Maldestro, che ha ricevuto il Premio della Critica dalla sala stampa del Roof del Teatro Ariston, e Tommaso Pini, che ha vinto il Premio della Critica dalla sala stampa radio e tv.
"Ho poco da dire, se non che sono felicissimo per questo piccolo grande traguardo. Per me questa vittoria è motivo di grande orgoglio. Voglio costruire il mio percorso piano piano, mattone per mattone, passo dopo passo, con sacrificio e tranquillità", commenta Lele.
Maldestro: "Il Premio della Critica era il mio traguardo, sono contento così; adesso da qui bisogna andare avanti. A Sanremo si sono viste troppe meteore, negli ultimi anni: non vorrei che accadesse questo. Mi sento di rappresentare la puzza del furgone, quella che viene chiamata indie. Mi dicono che somiglio a De Gregori, ma in realtà sono il figlio riuscito male".
Tommaso Pini: "Devo ancora metabolizzare la notizia, che naturalmente mi rallegra. Ringrazio tutti quelli che hanno lavorato per rendere possibile questo risultato".



Maldestro e Lele hanno scritto una canzone insieme: "Vediamo cosa succederà, se farla uscire o meno: sarebbe una cosa bella, dimostrare che la musica non ha barriere. Anche se veniamo da due mondi diversi, questi due mondi possono unirsi e tirare fuori qualcosa di bello", dice Maldestro. E Lele gli fa eco: "Veniamo da due mondi diversi, ma parliamo la stessa lingua". 

Dall'archivio di Rockol - Sanremo 2017: la videontervista
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.