Sergio Endrigo, un ricordo a tredici anni dalla scomparsa (1 / 25)

Sergio Endrigo, un ricordo a tredici anni dalla scomparsa

Il 7 settembre del 2005, moriva a Roma Sergio Endrigo. Il cantautore, che era nato a Pola in Istria il 15 giugno del 1933, era da tempo quasi inattivo: ingiustamente messo in disparte, penalizzato da una forma piuttosto seria di sordità, compariva in pubblico molto raramente (ricordo di averlo visto e ascoltato in un piccolo teatro di Milano pochi anni prima della sua scomparsa). Musicista elegante, dalla vena malinconica e amara, aveva scritto e cantato molte fra le più belle canzoni della prima epoca del cantautorato italiano, ottenendo anche ottimi risultati di vendita. La vittoria al Festival di Sanremo del 1968, seguita nei due anni successivi da un secondo e terzo posto, confermò la sua popolarità, che venne rilanciata in seguito anche dalle sue interpretazioni di canzoni di Vinicius de Moraes e di alcune canzoni per bambini – celeberrima “Ci vuole un fiore”, da una poesia di Gianni Rodari. Sergio Endrigo merita che gli si dedichi un po’ di tempo per riascoltare le sue canzoni; noi vi riproponiamo qui di seguito le più significative.

(fz)

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.