Laura Jane Grace (Against Me) brucia sul palco il certificato di nascita per protesta contro il decreto 'anti transgender' del North Carolina - GUARDA

Laura Jane Grace (Against Me) brucia sul palco il certificato di nascita per protesta contro il decreto 'anti transgender' del North Carolina - GUARDA

Ieri sera la cantante degli Against Me Laura Jane Grace si è esibita a Durham (North Carolina), per protestare contro l’House Bill 2 emanato dallo stato del North Carolina. Il disegno di legge vieta ai transgender di utilizzare i bagni e spogliatoi che non corrispondono al "sesso biologico" riportato sul proprio certificato di nascita. Questa misura ha spinto molti artisti, tra i quali i più noti sonoBruce Springsteen e l’ex Beatles Ringo Starr, ad annullare i loro spettacoli nello stato del sud degli Stati Uniti. La Grace, invece, aveva promesso di ‘creare un evento nell’evento’, e così è stato: durante il live la cantante ha bruciato davanti a tutti il suo certificato di nascita dicendo, "Goodbye, gender".

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.