Alvaro Soler presenta "Sofia": "Ogni canzone è un nuovo inizio"

Alvaro Soler presenta "Sofia": "Ogni canzone è un nuovo inizio"

E' di Alvaro Soler la voce che la scorsa estate ci ha "tormentato" con "El Mismo Sol", vero e proprio tormentone, appunto, solamente nel nostro paese ha venduto 200.000 copie. Quest' anno il cantante spagnolo tenta di bissare il successo precedente, proponendo un brano, dal titolo 'Sofia', che ripropone la formula ballabile e spensierata, pur avendo un testo che non parla affatto di estate, spiaggia o falò: "Sofia è una canzone che ho scritto in un giorno, e parla di una relazione che non è andata per niente bene", ci racconta. "C'è un contrasto con la musicalità del brano che è molto felice e ha un mood positivo. Quel che volevo era creare questo contrasto, come avviene nella realtà. Ci sono cose negative e positive che accadono contemporaneamente nella vita, il segreto sta nel trasformare la negatività in positività."


Sembra che Sofia sia una persona realmente esistente. E cosi?
Conosco qualche Sofia, ma la canzone non è dedicata a nessuna di loro. La canzone parla di una delle mie relazioni ma... lei non si chiamava Sofia.

"El Mismo Sol" sembrava un successo difficile da replicare e quella di Alvaro Soler avrebbe potuto essere la tipica parabola di una "one hit wonder". Questa cosa ti ha mai preoccupato?
Sono stato sotto pressione quando promuovevo 'El Mismo Sol', lì ho sentito che la faccenda si stava facendo davvero grande e mi chiedevo come avrei fatto a continuare in quel modo. Ma poi il tempo è passato e non mi sono più preoccupato, ho cercato di concentrarmi perchè altrimenti non avrei avuto una buona energia in studio, quindi ho cercato di essere naturale come all'inizio. Adesso ogni canzone inizia da zero, è un nuovo inizio, vedo cosa succede ogni volta e cerco di dare il meglio di me.

In Italia la canzone ha avuto molto più successo che in altre parti d'Europa.
Non vengo in Italia molto spesso, ma quando vengo sembra quasi un sogno a volte, quando vengo riconosciuto per strada non è una cosa normale per me. Io vivo a Berlino e non ho niente di questo, lì è quasi un rifugio per me. E' strano a volte perchè è come vivere in un sogno e poi tornare alla realtà.


Come definiresti la tua musica a questo punto della tua carriera?
Penso che la mia musica sia ancora molto positiva e fresca e parli delle mie esperienze personali, esperienze normali e noiose di un ragazzo normale.

In passato hai duettato con Jennifer Lopez e ci sono altri  artisti con i quali piacerebbe duettare?
Mi piace sempre collaborare, non ho artisti preferiti, da ciascuno potrei imparare qualcosa. Jennifer Lopez è stata incredibile. Mi piacerebbe collaborare anche con qualche artista italiano, ad esempio Emma è fantastica, sarebbe davvero bello duettare. Poi conosco Nek, Eros Ramazzotti... Più che altro dipende se loro vogliono collaborare con me.

(Gabriele Aprile)

 

Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.