Springsteen, Lady Gaga, Bruno Mars e altri omaggiano Sting - VIDEO

Springsteen, Lady Gaga, Bruno Mars e altri omaggiano Sting - VIDEO

Durante la trentasettesima edizione del Premio Kennedy (ossia i Kennedy Center Honors, premi assegnati negli USA a chi si è distinto nell'annata nei campi di arte e cultura), sono state conferite onorificenze ad Al Green, Tom Hanks, Lily Tomlin, la ballerina Patricia McBride e, soprattutto, Sting.
L'ex bassista e cantante dei Police è stato celebrato con performance di alcuni veri pezzi da novanta: Bruce Springsteen, Lady Gaga e Bruno Mars.

Il Boss si è esibito nella cover di "I hung my head", brano di Sting contenuto nel disco del 1996 "Mercury falling", che poi fu reinterpretato anche da Johnny Cash in "American IV: the man comes around" (del 2002).


Caricamento video in corso Link



Gaga, dal canto suo, ha offerto una versione di "If I ever lose my faith in you", dal disco del 1993 "Ten summoner's tales": la Mother Monster ha declinato il pezzo in maniera più blues rispetto all'originale.


Caricamento video in corso Link



Bruno Mars ha poi eseguito ben due canzoni dei Police: i classiconi "So lonely" e "Message in a bottle". Nel secondo brano Mars è stato raggiunto sul palco da una schiera di cantanti per i cori, in pratica l'intero cast del musical di Sting "The last ship". Durante questa esibizione sono stati visti il presidente Obama e il regista Steven Spielberg cantare le parole, divertendosi. Insieme a Mars, per il gran finale, sono saliti sul palco Lady Gaga, Herbie Hancock, Esperanza Spalding, Meryl Streep e Springsteen.

Caricamento video in corso Link

 

Dall'archivio di Rockol - con Shaggy a Sanremo
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi
La fotografia dell'articolo è pubblicata non integralmente. Link all'immagine originale
20 lug
Scopri tutte le date

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.