North Carolina, Rick Ross arrestato (e poi rilasciato su cauzione)

Fermato lo scorso anno per possesso di marijuana, William Roberts in arte Rick Ross è finito di nuovo in manette venerdì notte a Greensboro, nel North Carolina. Il nuovo arresto è stato disposto in quanto il rapper del Mississippi non aveva mai risposto alla convocazione in tribunale che gli era stata inoltrata ed è stato effettuato non appena ha rimesso piede nello stato, subito dopo la sua esibizione al Greensboro Coliseum nell'ambito del SuperJam festival 2014.

Secondo TMZ, Ross si è dimostrato cooperativo con la polizia ed è stato già rilasciato su cauzione. Per lui le disavventure giudiziarie non sono però una novità: nel 2008 era stato arrestato a Miami, di nuovo per possesso di marijuana ma anche di armi da fuoco, e sempre la passione per l'erba lo aveva messo nei guai nel 2011 a Shreveport, Louisiana.

Il suo sesto e più recente album, "Mastermind", è stata pubblicato in marzo e ha raggiunto il numero uno delle classifiche di vendita americane.

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!
Scheda artista Tour&Concerti Testi

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.