NEWS   |   Italia / 01/05/2014

Concerto del Primo Maggio 2014, Roma: i live di Rocco Hunt e Clementino

Concerto del Primo Maggio 2014, Roma: i live di Rocco Hunt e Clementino

La nuova ondata rap viene piazzata all'inizio della seconda serata del concertone, e quando Rocco Hunt prende possesso del palco dalla platea arriva il boato: si attacca con "Senza chances" per proseguire con "Devo parlare", per il quale sotto i riflettori appare Noyz Narcos, che in ambito hip hop all'ombra del Colosseo è un'istituzione. Il set è serrato: a "Vieni con me" - del lotto la più ballabile, fino a questo punto - viene ovviamente concesso più spazio, in termini di minutaggio, ma i pezzo forte arriva strategicamente in chiusura - ovviamente - con "Nu juorno buono", il brano sanremese che ha spedito l'MC salernitano in vetta alle chart. "Ci vediamo dopo", anticipa lui lasciando la scena a Clementino, che attacca - accompagnato da DJ Tayone - con "Fratello", e prosegue con un medley di "Alto livello", "Buenos Aires/Napoli", per poi portare - virtualmente - sul palco l'ostracizzato dello scorso anno, Fabri Fibra, per "Ci rimani male". Per "E' normale" al microfono si aggiunge anche Paura - con Clementino e Tayone nei Videomind, poi si torna al repertorio di "Rapstar" con "La luce". Il set è probabilmente il più lungo concesso nell'edizione 2014 del concertone. "Chimica brother" viene dedicata a Fibra - "Questo è per la liberta d'espressione", dice il rapper, riferendosi all'esclusione del sodale dello scorso anno. "Noi rapper ascoltiamo anche gli altri artisti: sono vent'anni dalla morte di Kurt Cobain", dice Clementino, e parte, come omaggio, la base di "Smells like teen spirit": sul ritornello - inevitabilmente - la piazza esplode. Un climax studiato ad arte che culmina con il ritorno sul palco di Rocco Hunt per "Capocannonieri" e "O' mare e o' sol", prima del gran finale affidato dal solo Clementino al levare di "O' vient" e alla cassa in quarti di "Clementonik". E, a giudicare dalla risposta della piazza, i vincitori della giornata parrebbero proprio essere loro.

Senza alcun cenno da parte dei conduttori dal palco, i Bastian Crontrario vengono nominati vincitori dell'edizione 2014 dell'1MFestival.