Sanremo 2014: ma il Festival fa ancora vendere dischi?

Sanremo 2014: ma il Festival fa ancora vendere dischi?

Una vetrina fondamentale: che stiate parlando con il più veterano tra i Big o con il meno conosciuto dei Giovani, questa è la definizione più ricorrente che vi sentirete dare del Festival di Sanremo. Perché la manifestazione canora potrà anche avere dei lati negativi - il format troppo ingessato, i tempi scanditi da esigenze televisive, e chi più ne ha più ne metta - ma a (quasi) una settimana in prime time sulla rete ammiraglia della RAI, specie in questi anni in cui si sono registrati il più delle volte ottimi riscontri in termini di ascolti, rinunciare sarebbe per lo meno folle.

Insomma, Sanremo è un'esposizione massiccia - seppur concentrata in soli cinque giorni - che in molti, artisti e discografici, vedono come un viatico al successo in termini di vendita. Ipotesi, tutto sommato, non proprio strampalata, specie se avanzata da artisti emergenti, indipendenti, o in qualche modo estranei alla platea generalista: senza contare su un grosso apparato promozionale alle spalle, o su una solida fan base, o ancora su una certa popolarità televisiva (data magari dalla partecipazione a un talent show), fare breccia su un mercato in contrazione ormai da più di un decennio sembra una missione impossibile.

Così il battage mediatico scatenato ogni anno dal Festival di Sanremo pare l'unica soluzione possibile. E da qui il concetto di "vetrina". Perché vetrina, in genere, indica uno spazio dove esporre qualcosa da comprare, in questo caso i dischi. Ma l'esposizione sanremese riesce ancora ad imporre al mercato album e canzoni?

Le classifiche annuali stilate da GFK per FIMI sulle vendite di album e singoli riguardanti il 2013 raccontano una storia diversa. Nella categoria Big, ad esempio, il vincitore della passata edizione del festival Marco Mengoni è riuscito sì a vedere la riedizione del suo album "#prontoacorrereilviaggio" spingersi fino alla settima posizione (piazzando addirittura il brano che conquistò l'Ariston, "L'essenziale", al terzo posto nella classifica di vendita digitale dei singoli), così come i Modà, classificatisi terzi, hanno visto la riedizione sanremese di "Gioia" assestarsi sulla seconda tacca dell'album chart (pure al fronte di una modesta prestazione del brano classificato in riviera, "Se si potesse non morire", quarantatreesimo nella single chart): tuttavia Elio e le Storie Tese, che all'Ariston si classificarono secondi, hanno visto il loro "Album biango" tagliare sessantunesimo il traguardo nelle classifiche di vendita annuali degli album, senza nemmeno avere la soddisfazione di vedere il loro brano classificato - "La canzone mononota" - entrare nella top 100 dei singoli più venduti negli ultimi dodici mesi.

Eppure il terzetto di testa è quello che ha avuto migliori riscontri di vendite, tra gli artisti inseriti nella passata pattuglia sanremese. Scorrendo dal quarto al quattordicesimo posto l'ordine di arrivo della scorsa edizione della competizione canora, le prestazioni degli album pubblicati in concomitanza con la partecipazione al festival difficilmente potrebbero essere definite brillanti: Malika Ayane, quarta classificata, agguanta il sessantesimo posto con "Ricreazione, Sanremo edition", meno di una decina di tacche alle spalle del quinto classificato, Raphael Gualazzi, che con "Happy mistake" si è fermato sulla 53esima piazza. Max Gazzé, settimo in riviera, ha visto il suo "Sotto casa" fermarsi al quarantatreesimo posto (pur riuscendo a piazzare il singolo omonimo al diciannovesimo posto nella single chart), preceduto da "Un posto nel mondo" (quarantesimo) di Chiara (ottava a Sanremo 2013) e seguito da "Non so ballare" (ottantanovesimo) di Annalisa (nona all'Ariston).

Maria Nazionale, Simone Cristicchi, Marta sui Tubi, Simona Molinari con Peter Cincotti e Almamegretta, classificatisi a Sanremo 2013 tra il decimo e il quattordicesimo posto, non solo non hanno visto le proprie canzoni in gara entrare nella top 100 della classifica dei singoli più venduti negli scorsi dodici mesi: tutti e cinque i loro album, usciti contestualmente alla competizione canora, hanno mancato l'ingresso nei primi cento posti degli dischi più venduti lo scorso anno.

La situazione, se possibile, è ancora più desolante nella categoria Nuove Proposte, quella che - in teoria - dovrebbe beneficiare maggiormente della vetrina sanremese: degli otto concorrenti alla passata edizione a Sanremo - Antonio Maggio, Ilaria Porceddu, Renzo Rubino, Blastema, Il Cile, Andrea Nardinocchi, Irene Ghiotto e Paolo Simoni - eccezion fatta per l'ex Aram Quartet, vincitore con il brano "Mi servirebbe sapere" (settantanovesimo nella single chart annuale 2013), tutti hanno mancato l'obbiettivo di vedere il proprio brano o l'album da esso trainato entrare nella top 100 delle classifiche di vendita 2013.

Una caso isolato, quello di Sanremo 2013? Non esattamente: andando ad incrociare i dati di vendita - sempre rilevati da GFK per FIMI - riguardanti gli album pubblicati nel 2012 dagli artisti che abbiano preso parte alla sessantaduesima edizione del Festival della Canzone Italiana, lo scenario è più o meno lo stesso: a parte la vincitrice Emma (anche lei ex talent, come Mengoni nel 2013) con il suo "Sarò libera", agli altri (Arisa, arrivata seconda con "La notte", ventiseiesima nella album chart con "Amami"; Noemi, terza con "Sono solo parole" ma quarantacinquesima nella album chart con "Rossonoemi"; Gigi D'Alessio, quarto in coppia con la Berté con "Respirare", quarantasettesimo con "Chiaro"; Dolcenera, sesta con "Ci vediamo a casa" all'Ariston ma novantacinquesima con "Evoluzione della specie"; Nina Zilli, settima al festival con "Per sempre" ma quarantaquattresima con "L'amore è femmina"; e Francesco Renga, ottavo al festival con "La tua bellezza" ma entrato per un soffio - al novantanovesimo posto - nella top 100 della album chart con "Fermoimmagine") solo le briciole. O, come nel caso degli altri Big 2012 - Pierdavide Carone, Samuele Bersani, Eugenio Finardi, Matia Bazar, Chiara Civello, Irene Fornaciari e Marlene Kuntz, i cui album hanno tutti mancato l'ingresso in top 100 - nemmeno quello...


Eppure, per i discografici, il palco dell'Ariston rimane un appuntamento fondamentale: ecco come hanno commentato questi dati i direttori commerciali di quattro grandi etichette italiane, Sony Music, Universal, Warner e Sugar.

Di seguito, uno schema riassuntivo degli artisti partecipanti alla scorsa edizione del Festival di Sanremo e dei risultati, nelle classifiche annuali GFK-FIMI, dei brani presentati all'Ariston (nella Top 100 singoli 2013) e degli album nei quali sono stati inclusi (nella Top 100 Album 2013). Da sinistra verso destra: la posizione nella classifica del Festival 2013, il nome dell'artista, il titolo dei due brani (con tra parentesi la posizione nella Top 100 singoli 2013), e il titolo dell'album pubblicato dopo il festival (con tra parentesi la posizione nella Top Album 2013). Note: per i Modà è stato indicato anche "Viva i romantici", rimasto nelle chart del 2013 e non legato alla loro ultima partecipazione al festival. Daniele Silvestri non ha pubblicato album dopo la partecipazione all'ultimo Sanremo, così come i Blastema. Irene Ghiotto ha pubblicato un EP, che comunque non sarebbe stato conteggiato nella classifica relativa agli album.

Big

1) Marco Mengoni - Brani: "L'essenziale" (3) / "Bellissimo" (-) || Album: "#prontoacorrere", Sony (7)
2) Elio e le storie tese - Brani: "La canzone mononota" (-) / "Dannati forever" (-) || Album: "L'album biango", Hukapan/Sony (61)
3) Modà - Brani: "Se si potesse non morire" (43) / "Come l'acqua dentro il mare" (-) || Album: "Gioia, non è mai abbastanza", Ultrasuoni (2), e "Viva i romantici", Ultrasuoni (57)
4) Malika Ayane - Brani: "E se poi" (63) / "Niente" (-) || Album: "Ricreazione, Sanremo edition", Sugar (60)
5) Raphael Gualazzi - Brani: "Sai (ci basta un sogno)" (-) / "Senza ritegno" (-) || Album: "Happy mistake", Sugar (53)
6) Daniele Silvestri - Brani: "A bocca chiusa" (-) / "Il bisogno di te" (-)
7) Max Gazzé - Brani: "Sotto casa" (19) / "I tuoi maledettissimi impegni" (-) || Album: "Sotto casa", Virgin (43)
8) Chiara - Brani: "Il futuro che sarà" (-) / "L'esperienza dell'amore" (-) || Album: "Un posto nel mondo", Sony (40)
9) Annalisa - Brani: "Scintille" (-) / "Non so ballare" (-) || Album: "Non so ballare", Sony (89)
10) Maria Nazionale - Brani: "È colpa mia" (-) / "Quando non parlo" (-) || Album: "Libera" (-)
11) Simone Cristicchi - Brani: "La prima volta (che sono morto)" (-) / "Mi manchi" (-) || Album: "Album di famiglia", Sony (-)
12) Marta sui Tubi - Brani: "Vorrei" (-) / "Dispari" (-) || Album: "Cinque, la luna e le spine", BMG (-)
13) Simona Molinari con Peter Cincotti - Brani: "La felicità" (-) / "Dr. Jekyll Mr. Hyde" (-) || Album: "Dr. Jekyll Mr. Hyde", Warner (-)
14) Almamegretta - Brani: "Mamma non lo sa" (-) / "Onda che vai" (-) || Album: "Controra", Sanacore srl (-)

Nuove proposte

1) Antonio Maggio - Brano: "Mi servirebbe sapere" (79) || Album: "Nonostante tutto", Rusty Records / Universal Music (-)
2) Ilaria Porceddu - Brano: "In equilibrio" (-) || - Album: "In equilibrio", EMI (-)
3) Renzo Rubino - Brano: "Il postino (amami uomo)" (-) || Album: "Poppins", Warner (-)
4) Blastema - Brano: "Dietro l'intima ragione" (-)
nf) Il Cile - Brano: "Le parole non servono più" (-) || Album: "Siamo morti a vent'anni - Special Edition", Universal (-)
nf) Andrea Nardinocchi - Brano: "Storia impossibile" (-) || Album: "Il momento perfetto" (-)
nf) Irene Ghiotto - Brano "Baciami?" (-)
nf) Paolo Simoni - Brano: "Le parole" || - Album: "Ci voglio ridere su (Le Parole Edition)", Sony (-)


(Davide Poliani)

Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2019 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini fotografiche rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, quindi, libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.