Comunicato Stampa: Radio Italia e Video Italia Solo Musica Italiana a Melfi per un concerto gratuito

La redazione di Rockol non è responsabile del contenuto di questa notizia, che è tratto da un comunicato stampa. Artisti, etichette e aziende che vogliono rendere note le proprie iniziative attraverso la pubblicazione di un loro comunicato stampa in questa sezione possono indirizzare una e-mail a presskit@rockol.it. La pubblicazione dei comunicati è a discrezione della redazione.

RADIO ITALIA solo musica italiana e VIDEO ITALIA
con Fiorella Felisatti e Marco Predolin

presentano l’ultimo appuntamento con l’estate di musica italiana.

Melfi - venerdì 5 settembre - ore 21:30 - Piazza Abele Mancini

"Suoni d'estate"
concerto ad ingresso libero con

Paola e Chiara, Mario Venuti, Lisa, Francesco Baccini, Tony Esposito, Paolo Vallesi, Paolo Meneguzzi, Dolcenera, Gianni Fiorellino, Nicola Congiu, Povia, Nadia Marchese, Federica Nutini

In onda su Radio Italia solo musica italiana e su Video Italia, sabato 13 settembre 2003, alle ore 21.00

Radio Italia solo musica italiana e Video Italia, ritornano a Melfi per recuperare la data di fine luglio che, a causa di un forte acquazzone estivo, era stata sospesa. Le previsioni esatte sul clima non si possono fare, ma Melfi è stata decisamente sfortunata rispetto a tutte le altre date di Radio Italia smi, che da aprile ad oggi ha totalizzato oltre 60 concerti all’aperto in molte delle più belle località italiane senza mai incontrare brutto tempo, fatte queste considerazioni, pensiamo a questo concerto che, tempo permettendo, vedrà sul palco nomi illustri come Paola e Chiara.
Paola e Chiara, le due sorelline milanesi dall’esordio vincente, nel ’97, infatti, sul palco dell’Ariston di Sanremo, vinsero nella sezione Nuove Proposte con il brano “Amici come prima” e in soli 6 anni e con 5 album all’attivo, sono passate ad una notorietà di tutto rispetto. Autrici e brave interpreti, si sono di volta in volta presentate in vesti sempre più grintose e sexy come conferma anche il loro ultimo singolo e il relativo video “Kamasutra” tratto dall’album “Festival”.
Per Mario Venuti è stato veramente l’anno decisivo del successo che lo ha portato a farsi conoscere al grande pubblico, non solo per il primo singolo “Veramente” contenuto nell’album “Grandimprese”, ma anche per quel suo modo curioso ed elegante di calcare il palcoscenico con una sorta di movenze orientaleggianti, per Francesco Baccini, scatenato cantautore genovese e cavalcatore di pianoforti, all’inizio dell’estate è arrivato il momento del suo doppio album live, che raccoglie il meglio dei suoi brani inserendo anche nuovi pezzi come appunto “La notte non dormo mai” che oltre ad essere autobiografico da il titolo all’album, Paolo Meneguzzi, e i suoi ballerini, sempre presenti con lui sul palco, con “Vero Falso” è stato uno dei brani più trasmessi dalle radio e gli ha permesso di farsi notare anche in Italia come già avvenuto in Sud America dove è considerato uno dei cantanti più popolari, Dolcenera, indiscussa rivelazione vincente dell’ultimo Festival di Sanremo tra le giovani proposte con “Siamo tutti la fuori”, ha preso sempre più confidenza con il palcoscenico e con il pubblico in questa sua prima estate d’esordio e mentre le radio trasmettevano il suo nuovo brano “Devo andare al mare” ha confermato il suo talento con un calendario fitto di concerti, per Lisa, a cinque anni dal conseguimento del terzo posto nella categoria big con “Sempre”, è tornata sul palcoscenico dell’Ariston di Sanremo con “Oceano”, che è anche il titolo del nuovo album di inediti presentato a marzo, che ospita nelle sue quindici tracce autori come Ricky Nowels (già con Madonna, Celine Dion, Whitney Houston e Dido), e torna con il suo raffinato pop melodico che la caratterizza, vedremo anche un grande delle percussioni come Tony Esposito che non mancherà di coinvolgere la piazza come spesso accade nelle sue esibizioni.
Tony Esposito è stato il primo musicista italiano che ha saputo intrecciare cultura mediterranea e africana con il jazz-rock, ha inventato e brevettato il tamborder il cui suono, unico, ha contribuito al grande successo del suo Kalimba de Luna il singolo che nel 1984 ha venduto oltre 5 milioni di copie in tutto il mondo. E, se in Italia insieme ad altri artisti musicisti partenopei è stato uno dei punti di riferimento della musica “Made in Napoli”, le sue collaborazioni hanno superato i confini nazionali. Così oltre a Lucio Dalla, Gino Paoli, Roberto arigini, Francesco Guccini, Edoardo ed Eugenio Bennato lui può raccontare, come pochi altri italiani si possono permettere di fare, di aver suonato al fianco di Don Cherry, Gilberto Gil, Eumir Deodato, Paul Bukmaster, Don Moye, Gato Barbieri, Brian Auger, Eddie Dlakwel, Billy Cobham. Ma l’elenco è ancora lungo, se si considera che con lo stile che ha saputo dare alla sua interpretazione della musica etnica si è guadagnato estimatori in tutto il mondo ed in moltissimi ambiti musicali dal pop al jazz, genere da cui provengono due degli ospiti del suo nuovo album che si intitola VIAGGIO TRIBALE con ospiti prestigiosissimi come Franco Battiato, Edoardo Bennato, Gregg Brown (storico cantante degli Osibisa) ed anche jazzisti come Wayne Dockery al contrabbasso.
Anche per Paolo Vallesi è arrivato il momento del “Best of – Paolo Vallesi” è un album che contiene 3 canzoni inedite, “Disegno libero”, “Se” e “Un giorno normale” oltre alle canzoni più conosciute dell’artista come “Le persone inutili”, “La forza della vita”, “Sempre”, “Le amiche”, “Non mi tradire”, “Grande”, “Non andare via” tutte in una versione completamente riarrangiata. L’album è stato prodotto da Paolo Vallesi, Carlo De Nuzzo e dal gruppo dei “Vrooom” ed è stato registrato tra Firenze, Milano e Acquapendente (Vt). E’ un progetto che ha coinvolto quasi 100 musicisti, per l’esplicita volontà di Paolo che riteneva importante far partecipare tutti i più grandi musicisti al suo primo ‘Best’. Paolo in questo caso ha giocato il ruolo primario oltre che di autore dei brani anche di musicista, arrangiatore e produttore.
Gianni Fiorellino con il suo nuovo “Gli amori sono in noi” e gli altri giovani apriranno il concerto presentato da Fiorella Felisatti, voce di Radio Italia solo musica italiana, che è appena rientrata dal Tour Arancio, che l’ha vista impegnata per tutto il mese di agosto, con importanti concerti nelle più belle località di mare italiane, ma non sarà sola sul palco a fare gli onori di casa, infatti con lei troveremo il simpatico Marco Predolin.
Finisce così il mini tour di “Estate Italiana”, ma per Radio Italia solo musica italiana e per Video Italia, i concerti dell’estate non sono ancora finiti, i prossimi appuntamenti già confermati sono per il 12 settembre a Cagliari, per il 18 settembre a Villabbate (Palermo) e per la grande finale del Tour Arancio a Milano il 21 settembre, poi dal 23 settembre con Enrico Ruggeri, riapriranno le porte dell’Auditorium per riprendere la programmazione dei concerti live serali dalla sede milanese del network.
Dall'archivio di Rockol - Album italiani: le copertine più belle di sempre
Segui Rockol su Instagram per non perderti le notizie più importanti!

© 2020 Riproduzione riservata. Rockol.com S.r.l.
Policy uso immagini

Rockol

  • Utilizza solo immagini e fotografie rese disponibili a fini promozionali (“for press use”) da case discografiche, agenti di artisti e uffici stampa.
  • Usa le immagini per finalità di critica ed esercizio del diritto di cronaca, in modalità degradata conforme alle prescrizioni della legge sul diritto d'autore, utilizzate ad esclusivo corredo dei propri contenuti informativi.
  • Accetta solo fotografie non esclusive, destinate a utilizzo su testate e, in generale, quelle libere da diritti.
  • Pubblica immagini fotografiche dal vivo concesse in utilizzo da fotografi dei quali viene riportato il copyright.
  • È disponibile a corrispondere all'avente diritto un equo compenso in caso di pubblicazione di fotografie il cui autore sia, all'atto della pubblicazione, ignoto.

Segnalazioni

Vogliate segnalarci immediatamente la eventuali presenza di immagini non rientranti nelle fattispecie di cui sopra, per una nostra rapida valutazione e, ove confermato l’improprio utilizzo, per una immediata rimozione.